menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
fonte: pagina Facebook Venezia FC

fonte: pagina Facebook Venezia FC

La battaglia di Salerno: quasi 100 minuti di gol e tensione, sconfitti i veneziani

Al 45' gli arancioneroverdi sono sotto per 3-0, poi la rimonta fino a un passo dall'obiettivo. Nel recupero l'agonismo sfocia in qualche spintone: espulsi Ricci e Bentivoglio

Allo stadio Arechi di Salerno, ore 15.00, va in scena la prima giornata del girone di ritorno: la Salernitana ospita un Venezia bisognoso di punti se vuole continuare la corsa ai playoff.

La gara non inizia certo nel migliore dei modi per gli arancioneroverdi: la Salernitana passa in vantaggio già al quinto minuto con rete di Zito, bravo a ribadire in rete la respinta di Audero sul precedente tentativo di Rozzi. Il gol dà la giusta scossa agli arancioneroverdi, che cercano di riorganizzarsi e spingono l’acceleratore, mettendo effettivamente in difficoltà la Salernitana. Quest’ultima, pur restando nella propria metà campo, riesce ad ammortizzare bene l’offensiva avversaria, per poi pungere in contropiede: nel giro di 6 minuti i padroni di casa si portano sul 3-0, prima (29’) per uno sfortunato autogol di Domizzi, poi (35’) per la rete di Palombi.

Secondo tempo, Inzaghi cambia stretegia: al 46’ fuori Modolo per Firenze, che gioca appena 3 minuti e segna. Altro cambio, esce Pinato entra Suciu. Il Venezia trova morale, si spinge in avanti e guadagna un fallo a pochi metri dall’area avversaria. Bentivoglio si incarica della punizione e sigla il 3-2. I Veneziani volano sulle ali dell’entusiasmo e fanno arretrare una Salernitana spaventata. La manovra offensiva è continua – al 76’ Inzaghi sostituisce Fabiano con Geijo Pazos – e Adamonis deve superarsi in più di un’occasione per salvare il risultato. La partita è tesa e nervosa, ci si gioca un punto che permetterebbe al Venezia di restare a + 2 dai padroni di casa, l’arbitro stabilisce 6 minuti di recupero in cui succede di tutto: la Salernitana ha un uomo a terra, il Venezia prosegue con la manovra offensiva senza interrompere il gioco, da qui qualche spintone in mezzo al campo. Senza motivi apparenti, se non quello di espiare per tutti il caos creatosi, Ricci e Bentivoglio vengono espulsi al 95’. Il direttore di gara fischia la fine del match sul 3-2 dopo 98 minuti di una gara combattuta a spada tratta da entrambe le formazioni.

LIVE | Segui la diretta del match

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento