Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Umana Reyer-Montepaschi Siena risultato partita 23 febbraio 2014

Davanti a ospiti "vip" come il patriarca Moraglia e Miss Italia gli orogranata non riescono a imporsi contro i pluripremiati toscani

Un momento del match (foto: reyer.it)

Parziali: 14-17; 33-32; 45-50
Umana Reyer: Peric 11, Giachetti 3, Rosselli, Linhart 5, Vitali 2, Taylor 7, Smith 20, Akele, Magro 2, Johnson 10, Crosariol 6. All. Markovski
Montepaschi Siena: Viggiano, Hunter 4, Cournooh 2, Haynes 10, Carter 23, Janning 2, Ress 5, Ortner 5, Nelson 12, Udom ne, Cappelletti ne, Green 8. All. Crespi
Niente da fare per l’Umana Reyer che si arrende ai pluricampioni di Siena. Peccato perchè gli ingredienti per una serata magica c’erano tutti, compreso un parterre d’eccezione con il Patriarca di Venezia e Miss Italia a impreziosire la serata ripresa dalle telecamere di Rai Sport.
Markovski inizia con Vitali, Taylor, Akele, Smith e Crosariol. Carter apre la contesa con una tripla mentre la curva orogranta srotola un gigantesco striscione sopra le teste e il settore giovanile dell’Umana Reyer fa sentire il proprio incitamenteo dal settore I. Dopo 2’40″ Siena conduce per 2-10 grazie a Haynes. Risponde Taylor con un gioco da tre punti. Quando Nelson infila il 5.14 dopo neanche 5′ Markovski decide che è arrivato il momento del primo time out. Entra Linhart e infila la tripla del 8-14. Subito dopo arriva però la reazione dell’Umana che risale a -3 grazie a Smith (12-15). Il primo quarto finisce sul 14-17 con la Reyer che avrebbe anche la possibilità di accrociare ulteriormente senza però riuscire a sfruttarla.
Il due su due dalla lunetta da parte di Aaron Johnson apre la seconda frazione (16-17) ma subito arriva la tripla di Ress a ristabilire le distanze. E’ sempre Johnson, in campo in coppia con Giachetti, a portare l’Umana a contatto (20-21 al 21’30″). Il canestro del sorpasso però non arriva e Nelson porta Siena di nuovo sul +3. E’ al 14’30″ che l’Umana mette per la prima volta la testa avanti grazie ad una azione isistita che si chiude con canestro e libero di Peric (25-23). Poi è Johnson a realizzare anche il canestro del 27-23 che fa esplodere il Taliercio. Siena è però sempre lì (28-27 a 2’22″ dall’intervallo). Siena torna a condurre dalla lunetta e poi trova con Carter la bomba del 28-32. La tripla di Smith capovolge la situazione a 3″ dall’intervallo (33-32).

Taylor apre la terza frazione con il canestro del 35-32. Crosariol da sotto infila il 39-35 al 24′. Markovski si lamenta per una serie di decisioni arbitrali non condivise. Poi è Peric a tenere l’Umana a +5. Il solito Carter risponde per Siena con canestro e correzione a canestro su libero sbagliato (41-40). Siena torna a condurre con Haynes dalla lunetta e allora Markovski rigioca la carta Johnson. Ma il break è tutto biancoverde e porta gli ospiti sul 41-44 al 26′. Markovski chiama allora time out. Siena va sul +7 a 2′ dalla penultima sirena mentre l’Umana non riesce a trovare più il canestro. Ci pensa Smith a sbloccare la situazione con la tripla del 44-48. Il periodo si chiude sui liberi di Ress per il 45-50 senza che gli orogranata riescano a capitalizzare l’ultima azione.
L’Umana apre l’ultima frazione capovolgendo la situazione con due triple di Giachetti e Smith (51-50). Si accende un bel botta e risposta. Ne è un esempio la tripla di Carter alla quale replica Smith per il 58-57 a 4’30″ dalla fine. Il solito Carter spezza gli entusiasmi reyerini con la tripla del 58-60. Subito dopo arriva lo sfondamento sanzionato a Vitali. E’ di un ispiratissimo Carter la tripla del +5 per gli ospiti a 2’47″ dalla fine. Quando Haynes taglia la difesa reyerina per andare a schiacciare il 62-67 a poco più di un minuto dalla fine è il preludio alla resa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umana Reyer-Montepaschi Siena risultato partita 23 febbraio 2014

VeneziaToday è in caricamento