Sport

Volley A3, sfida al tie-break tra Volley Team Club e Portomaggiore: 2-3 il finale

Nella serata di domenica, contro il team numero 3 in classifica, i ragazzi guidati da coach Rossano Bertocco hanno finalmente rotto il trend di set persi

Nell’ultimo incontro (regolamentare) del girone bianco d’andata del campionato di volley Serie A3 Credem Banca, contro Sa.Ma. Portomaggiore arrivano i primi set conquistati da parte dei sandonatesi del Volley Team Club San Donà. Continua, dunque, e si consolida il trend positivo da parte della squadra, che già nelle ultime settimane ha dato filo da torcere alle avversarie incontrate.

La partita

Nonostante il roster soffra ancora di qualche mancanza a causa del covid, coach Bertocco è ritornato ad accomodarsi sulla panchina sandonatese, e per l’incontro ha schierato il sestetto con Busato e De Santis sulla diagonale palleggiatore – opposto, capitan Tassan al centro con il giovane Zonta, Palmisano e Bomben in attacco, con Santi nel ruolo di libero. Dopo un avvio equilibrato, sul 7 pari è Portomaggiore a trovare il primo mini break. Un parziale di 4-1 che fa scivolare San Donà sotto 8-11, spingendo Bertocco al primo time-out. A spezzare il ritmo di Portomaggiore ci pensa l’attacco di Bomben sul 10-14. Mentre coach Bertocco ricorre al doppio cambio, inserendo Mignano e Cherin. Sull’11-17 Bertocco chiama anche il secondo tempo tecnico e, successivamente, inserisce Scita. Ma ormai il parziale è compromesso, con Portomaggiore che s’impone 25-18. Nel secondo parziale si vede tutt’altro Volley Team. San Donà parte forte e l’ace di De Santis vale il massimo vantaggio: 5-2. Portomaggiore prova a rientrare forzando al servizio, ma finisce per sbagliare varie battute. Ne approfitta Scita per mettere giù il pallone del 9-6, che spinge il coach ospite, Cruciani Simone (già allenatore del San Donà in Serie B nella stagione 2018/2019), a chiamare il primo time-out. Al rientro sul taraflex Portomaggiore si rifà sotto 11-9, ma Bertocco ferma il match e il time-out sortisce l’effetto sperato, con San Donà che respinge l’assalto emiliano e De Santis a muro firma il 15-10. Ancora a muro arriva il massimo vantaggio del parziale per il Volley Team: 17-12. Portomaggiore accusa il colpo e per San Donà la strada è spianata per la vittoria del primo set di questo campionato. È De Santis, infine, a mettere giù il punto del 25-18, che toglie lo zero dalla casella dei set vinti dai sandonatesi. Terzo parziale di rincorsa per il Volley Team, che subisce l’inevitabile ritorno di Portomaggiore, formazione in lotta per le parti alte della classifica. Sotto 8-13, San Donà inizia una lenta rimonta che gli consente di ritornare sotto 13-16. Nuovo allungo della Sa.Ma. Portomaggiore, che sfrutta alcune “palle sporche” per portarsi avanti di 6 lunghezze: 15-21. Bertocco prova a correre ai ripari chiamando time-out e inserendo Scita. Proprio sul servizio di Scita, nel finale di set, San Donà annulla tre palle set ai ferraresi, per poi cedere 21-25. San Donà ha il merito di resettare in fretta il set perso. E in avvio di quarto parziale si rivede avanti il Volley Team, con Bomben che firma un grande muro punto per 4-3. È ancora Bomben a trascinare San Donà al 6-5. Sorpasso Portomaggiore: 6-8. Ma ci pensa Bomben con un ace a ripristinare la parità: 8-8. Contro break sandonatese, con un attacco di De Santis e una palla out di Portomaggiore, che vale il 13-11 per il Volley Team. Coach Cruciani richiama in panchina i suoi per discuterne e la mossa sortisce l’effetto sperato: 13 pari. Il pallonetto di De Santis vale il 17-14, Bomben firma il 18-14 e, al rientro dal secondo time out chiesto dagli ospiti, il muro di De Santis vale il massimo vantaggio: 19-15. È l’allungo che decide il set, nel finale Scita mette giù un paio di attacchi di fila e poi ci pensa De Santis a chiudere 25-19. Si va al primo tie-break stagionale, che segna peraltro il ritorno sul campo di Dietre, dopo l’infortunio muscolare di alcune settimane fa. Set che inizia in salita per San Donà, che finisce sotto 4-9. Ma poi il Volley Team piazza un break di 5-0, con l’attacco di Bomben che vale il 9 pari. Finale al cardiopalma. L’emozione tradisce San Donà, con un errore in battuta e un attacco lungo, per il 10-12. Pallonetto di Portomaggiore per il 10-13, che fa fermare il gioco a Bertocco. Tassan a muro spezza il break di Portomaggiore, che però conquista tre palle match (11-14). E alla seconda i ferraresi chiudono l’incontro.

VOLLEY TEAM SAN DONÀ   2

PORTOMAGGIORE  3

(18-25, 25-18, 21-25, 25-19, 12-15)

VOLLEY TEAM SAN DONÀ: Palmisano 1, Bomben 20, Tassan 4, Cherin, Busato, Zonta 1, Mignano, Dietre, De Santis 26, Scita 10, Santi (l). Allenatore: Bertocco.

SA.MA. PORTOMAGGIORE: Nasari 19, Ciccarelli, Marzola 1, Masotti 1, Gabrielli (l) n.e., Zanni n.e., Bragatto, Graziani 6, Benedicenti (l), Albergati 25, Ferrari 5, Quarta 7. Allenatore: Cruciani.

Arbitri: Cecconato e Zanussi di Treviso.

Note: durata set 23’, 22’, 25’, 25’, 17’ per totali  112’ di gioco. San Donà: errori battuta 16, ace 3, ricezione positiva 45% (perfetta 37%), attacco 46%, muri 6. Portomaggiore: errori battuta 19, ace 5, ricezione positiva 58% (perfetta 42%), attacco 40%, muri 11.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A3, sfida al tie-break tra Volley Team Club e Portomaggiore: 2-3 il finale

VeneziaToday è in caricamento