MestreToday

Un 42enne rintracciato e portato in carcere per spaccio di droga

Lo hanno bloccato i carabinieri a Mestre. È ritenuto responsabile di numerosi episodi legati al traffico di stupefacenti

Nella serata di ieri, i carabinieri hanno individuato e arrestato un pluripregiudicato colpito da ordine di carcerazione. L'uomo, il 42enne Luigi Astro, originario di Napoli ma residente da tempo a Mestre, si era reso responsabile, tra il 2016 ed il 2017, di diverse attività di spaccio di droga nella zona di Mestre.

Astro era stato fermato nel febbraio 2017 alla guida della sua auto assieme alla moglie e al filgio. I coniugi erano stati perquisiti e trovati in possesso di quasi 150 grammi di cocaina e oltre due chili di hashish. Nella successiva perquisizione in abitazione erano stati trovati anche degli oggetti provenienti da furti e attrezzatura per forzare i dispositivi antitaccheggio.

Ora, in seguito al processo con rito abbreviato, il 42enne deve scontare una pena di quattro anni e dieci mesi di reclusione, oltre a una multa di 2mila euro. L'uomo è stato fermato nel corso dei controlli degli uomini dell'Arma, che in questi giorni di feste hanno intensificato i servizi per prevenire soprattutto reati come i furti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento