menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La baby gang è sparita: "Ora si vive meglio, noi ringraziamo la polizia"

Kamrul Syed, portavoce della comunità bengalese, ha messo nero su bianco la soddisfazione dei connazionali per gli arresti dei giorni scorsi

"Voglio ringraziare il questore di Venezia, Angelo Sanna, e la dirigente della squadra mobile, Angela Lauretta, per aver ridato alla città sicurezza e tranquillità". A parlare è Kamrul Syed, portavoce della comunità bengalese di Venezia, che venerdì mattina appariva molto sorridente in centro a Mestre, città in cui nelle settimane scorse più di un migliaio di cittadini ha marciato per chiedere maggiore sicurezza al cospetto dei soprusi delle baby gang. Che a più riprese si sono rese protagoniste di episodi violenti, fino a sfociare in vere e proprie rapine.

Alcune aggressioni sono state immortalate anche nel sottopasso del tram, permettendo alle forze dell'ordine di individuare, e in alcuni casi arrestare, i violenti. "Si vive molto meglio ora - ha affermato venerdì Syed - sapendo che la polizia è arrivata finalmente a dei risultati. Questa baby gang ha terrorizzato la nostra comunità per tanto, troppo, tempo".

Il portavoce della comunità bengalese ha quindi deciso di affidare a una lettera la propria soddisfazione: "Ringrazio i dirigenti dei commissariati di Mestre, di Marghera, dell'Ufficio minori della sezione anticrimine e tutti gli uomini e le donne delle forze dell'ordine impegnate nell'inchiesta che ha portato alla soluzione di un caso che ha messo in pericolo la convivenza in una città che invece si è sempre caratterizzata per l'accoglienza - mette nero su bianco Syed - La manifestazione che la nostra comunità ha organizzato nei giorni scorsi aveva lo scopo di richiamare l'attenzione su un problema che rischiava di innescare conflitti difficilmente governabili. Il messaggio che abbiamo voluto lanciare – una città più sicura per tutti – è stato recepito dai cittadini e dalle istituzioni, che ringraziamo per l'appoggio e il sostegno. La nostra riconoscenza va dunque alle forze dell'ordine che hanno lavorato con grande professionalità per restituire a tutti serenità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento