rotate-mobile
Mestre Mestre Centro / Via Torino

Bancomat "clonato" in via Torino, un cliente scopre subito la truffa

Mercoledì pomeriggio la polizia ha sequestrato due "skimmer" alla filiale della Cassa di Risparmio di Venezia. Trucco scoperto quasi subito

Non riesce a prelevare e decide di chiamare la polizia. Mai mossa più azzeccata per un cliente della filiale della Cassa di Risparmio di Venezia di via Torino, grazie al quale mercoledì pomeriggio, come riporta il Gazzettino, sono state inviate sul posto due Volanti. Gli agenti hanno scoperto che la banca era stata presa di mira da una banda specializzata nella clonazione di bancomat.

Due i marchingegni scoperti dagli agenti, i famigerati "skimmer": uno era posizionato con "l'occhio" puntato dove il correntista deve digitare il codice del proprio bancomat, l'altro nel dispositivo "a strisciamento" posto fuori dalla filiale. Per entrare il cliente, infatti, deve passare la propria tessera in un lettore, in modo da far aprire la porta d'ingresso.

I due dispositivi sono stati quindi consegnati alla scientifica, che ora li analizzerà in modo approfondito per cercare di scovare indizi utili per dare un nome ai componenti della banda. L'inganno sarebbe stato comunque scoperto quasi subito. Non dovrebbero essersi registrati quindi correntisti "clonati".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancomat "clonato" in via Torino, un cliente scopre subito la truffa

VeneziaToday è in caricamento