MestreToday

Il distretto del commercio convince: "modello Zelarino" in arrivo anche a Mestre e Marghera

L'ha annunciato il sindaco Brugnaro mercoledì aprendo un convegno di Confesercenti al Candiani: "Riponiamo fiducia nei commercianti, con il loro aiuto la città si può rilanciare"

"Il modello Zelarino lo porteremo anche a Mestre e Marghera, siamo quasi pronti". L'amministrazione comunale punta forte sui distretti del commercio, dopo la sperimentazione iniziata un anno fa che, evidentemente, deve avere soddisfatto Ca' Farsetti. L'ha dichiarato mercoledì mattina il sindaco Luigi Brugnaro, aprendo i lavori di “Living Cities”, seminario organizzato da Confesercenti nell'ambito del progetto di formazione rivolto ai dipendenti delle Pubbliche amministrazioni locali del Veneto, per riflettere sull'applicazione delle nuove tecnologie e dell'innovazione nei progetti di rigenerazione urbana per migliorare la qualità della vita nelle città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lungo lavoro

"Il distretto del commercio è un modello che intendiamo allargare - aveva dichiarato l'assessore al Turismo, Paola Mar, a novembre scorso - E' un modo concreto per contrastare le chiusure delle attività commerciali e favorire l'apertura di nuove attraverso un circolo virtuoso tra enti, associazioni e commercianti".

"Riponiamo fiducia nei commercianti"

Parole che sono riecheggiate anche mercoledì, quando il sindaco Brugnaro ha sottolineato che "Mestre è viva anche se c'è molto da fare. Ma non mancano le persone di buona volontà. Serve rispetto per i commercianti - ha sottolineato - spesso sono a contatto diretto con tutta la società. In negozio entra non solo il cliente, ma anche lo sbandato, il turista che chiede informazioni. Abbiamo un progetto e vogliamo provarci, riponendo fiducia nei negozianti. Questa città si può rilanciare". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento