MestreToday

Inaugurata la biglietteria Atvo, Zaccariotto: "Teniamo il casinò"

Cerimonia giovedì mattina in piazzale Favretti per la nuova struttura della società di Trasporti. La presidente: "Niente barriere architettoniche"

L'inaugurazione della biglietteria Atvo

All'inaugurazione della nuova biglietteria Atvo di piazzale Favretti la presidente della Provincia Francesca Zaccariotto ha deciso di intervenire di nuovo sull'argomento politico che sta tenendo banco in questi giorni: la vendita del casinò. La sua posizione è diversa rispetto a quella del sindaco di Venezia Giorgio Orsoni e della maggioranza che governa in laguna. Le schermaglie, che avrebbero portato anche alle minacce di dimissioni da parte del primo cittadino, a Ca' Farsetti coinvolgono soprattutto il management della società che gestisce la casa da gioco.

Sulla necessità di cedere ai privati, però, nessun dubbio. Va fatto a costo di abbassare il prezzo di vendita. Di parere contrario la presidente Zaccariotto, anche in ottica di città metropolitana: "Rischiamo la svendita di società che oggi comunque non trovano collocazione sul mercato e che costituiscono un patrimonio per il Comune - ha affermato a margine dell'inaugurazione - Non è un modo corretto di gestire. Ca' Farsetti, che sarà a capo della futura città metropolitana, dovrebbe copiare da noi. Discutere a bocce ferme su questioni fondamentali come il casinò, perché si tratta di una società importante che se gestita nel modo giusto, con scelte diverse, potrebbe diventare un patrimonio che vale la pena mantenere e non perdere".

Del resto mercoledì la titolare di Ca' Corner aveva sottolineato come "il casinò non è un bene del comune, o meglio non riguarda solo il Comune di Venezia. E’ un patrimonio pubblico, e qualsiasi decisione che riguarda il suo futuro va presa in modo condiviso, deve riguardare anche il territorio, anche i Comuni di quella che ambisce ad essere la città metropolitana".

Il futuro Ente che, secondo la Zaccariotto, potrà garantire un taglio delle spese per un settore fondamentale come il turismo. Perché si apriranno nuove strade per servizi unitari. In questo senso si inquadra anche l'inaugurazione a piazzale Favretti della nuova biglietteria di Atvo, società che ha chiuso in attivo il bilancio, e l'accordo per il progetto rivolto ai turisti di biglietto unico tra Actv e Atvo (progetto Quickly) presentato nei giorni scorsi. La biglietteria, moderna e a prova di disabili (niente barriere architettoniche) sarà quindi pronta nei prossimi giorni ad accogliere quanti dalla stazione ferroviaria e dagli altri mezzi pubblici mestrini intenderà raggiungere il litorale del Veneto orientale in autobus.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 10 gennaio 2021, le previsioni segno per segno

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento