menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un botto e poi il fumo in casa, ma era solo un razzo di segnalazione

L'allarme in un appartamento di via Fiume a Mestre. Verso le 11.30 di martedì dei bambini avrebbero acceso il fumogeno per giocare

Prima lo scoppio, poi il fumo che usciva dalle finestre. Allarme martedì mattina verso le 11.30 in via Fiume a Mestre, una laterale di via Piave. Sembrava una situazioe molto difficile, visto che tutto portava a pensare che si fosse di fronte a un incendio vero e prorio. Invece l'emergenza è rientrata in pochissimi minuti.

Tant'è vero che i vigili del fuoco sul posto ci sono rimasti al massimo cinque minuti, il tempo di capire che quello scoppio e quel fumo che di punto in bianco hanno invaso un appartamento di un palazzo non erano frutto di un rogo, bensì dell'accensione di un razzo di segnalazione da parte di alcuni bambini, o forse ragazzini, che per qualche motivo se lo sono ritrovato in mano. Di quelli che si usano sulle imbarcazioni. E' possibile che lo abbiano scovato in qualche cassonetto o cestino, visto che in molti, nell'incertezza su come smaltirli, preferiscono liberarsene nel modo più semplice possibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento