menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sipario sulle altalene dell'M9 con quasi 50mila accessi. Prosegue la call dei ritratti ai mestrini

Fine dell'esperienza Flying Bells, grande interesse per un pezzo di città restituito alla comunità nel periodo natalizio. Intanto l'iniziativa "M9 sono io" registra 203 candidature in 6 giorni

Sono 49.900 gli ingressi in totale dal 16 dicembre al 7 gennaio al chiostro di Santa Maria delle Grazie per l’evento di Natale "Flying Bells for M9", ideato da Felice Limosani. L'iniziativa, realizzata nella prima area completata e aperta alla città di M9, ha permesso ai mestrini di riscoprire lo spazio restaurato (futura sede dell’Innovation Retail Center di M9) e apprezzarne la bellezza con un'esperienza coinvolgente e in un’atmosfera di festa: "Una performance collettiva - commenta M9 - che, attraverso la metafora artistica, rappresenta i valori socializzanti, creativi e culturali del progetto".

Call per un ritratto nel futuro museo

Intanto hanno raggiunto quota 203 le candidature registrate in 6 giorni dalla call “M9 sono io” per diventare protagonisti di una delle installazioni multimediali dell’esposizione permanente del futuro museo. La ricerca riguarda 120 persone da 0 a 100 anni che prestino la propria immagine per rappresentare i molteplici volti della società italiana di oggi, a partire da Mestre e dall’area metropolitana. Una prima analisi registra 108 candidature femminili rispetto a 95 maschili. Cittadini di ogni età hanno risposto: genitori (che hanno anche inviato i dati dei loro bambini di pochi mesi) fino a ultraottantenni (il candidato più anziano ha 86 anni). Tutte le classi di età previste nel campione elaborato dai curatori hanno già dei volontari: le fasce da completare sono quelle dai 70 ai 79 anni e quella dagli 80 anni in su. Numerose le richieste arrivate da studenti liceali e universitari e ottimo riscontro tra i giovani e i giovanissimi e soprattutto nella fascia centrale di età della popolazione. Dal punto di vista delle professioni sono oltre 30 le domande pervenute da studenti e altrettante da impiegati, oltre una dozzina da pensionati e da insegnanti o docenti. Ma hanno risposto anche architetti, operai, manager e imprenditori, commercianti, commesse, consulenti finanziari, ragionieri, assistenti sociali, guide turistiche, elettricisti, restauratori e qualche disoccupato.

È ancora possibile partecipare alla selezione inviando entro il 20 gennaio i propri dati personali (nome, cognome, età, altezza, professione, telefono) a:  
castingM9@polymniavenezia.it  

I ritratti fotografici saranno realizzati dal 28 febbraio al 9 marzo in via Torino, Venezia Mestre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento