menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia in un centro di accoglienza del Comune, 39enne trovato morto in bagno

Un 39enne è deceduto sabato sera in via Santa Maria dei Battuti a Mestre. Si trovava in una struttura per senza fissa dimora. In mano aveva una siringa, vicino una dose di eroina

L'allarme è stato lanciato da alcuni addetti della struttura per senzatetto del Comune che hanno trovato il corpo a terra in bagno. Tragedia verso le 20.30 di sabato nella Casa dell'Ospitalità di via Santa Maria dei Battuti a Mestre. Un 39enne originario di San Donà, allo stato senza fissa dimora, ha perso la vita con ogni probabilità a causa di un malore mentre si era appartato forse per assumere della droga. Secondo gli accertamenti dei carabinieri, la vittima al momento di perdere i sensi avrebbe avuto in mano una siringa. Nelle vicinanze c'era una dose di eroina.

E' possibile che il 39enne sia collassato proprio nel momento in cui si stava preparando la dose. L'accertamento esterno del medico legale non ha individuato segni di violenza e le forze dell'ordine non avrebbero accertato la possibile presenza di altre persone al momento del decesso. La salma è ora a disposizione del magistrato, che potrebbe disporre l'autopsia per far luce piena sulle cause della morte del 39enne, sottoposto a obbligo di firma e di dimora sempre per questioni legate a stupefacenti. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

  • Politica

    Affidato all'Europa il salvataggio delle dune degli Alberoni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento