Martedì, 18 Maggio 2021
Mestre Bissuola / Via Amerigo Vespucci

Dall'acqua spunta un cadavere a Mestre: salma recuperata dai sommozzatori

L'allarme è scattato attorno alle 18.30 di lunedì, a lato di via Vespucci, vicino alla zona di San Giuliano. Sono intervenuti i sommozzatori dei vigili del fuoco, oltre che la polizia

Tragico rinvenimento attorno alle 18.30 di lunedì a Mestre: a lato di via Vespucci, all'altezza della rotonda di San Giuliano, è stato individuato, da alcuni pescatori che si trovavano in barca, un cadavere dalla parte opposta della sponda del canale Osellino. La salma si trovava in acqua.

LE INDAGINI: SI TRATTEREBBE DI UN SENZATETTO

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco con due partenze e due sommozzatori dei vigili del fuoco di Vicenza, oltre alle volanti e la squadra mobile della polizia, la scientifica e una pattuglia di carabinieri. Intervenuti a stretto giro di posta anche i medici del 118. Il corpo è stato recuperato. Si tratterebbe di un uomo sui 50, 60 anni di cui non si conoscono al momento le generalità. Secondo i primi accertamenti, il cadavere non dovrebbe essere troppo datato. Rilievi ancora in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'acqua spunta un cadavere a Mestre: salma recuperata dai sommozzatori

VeneziaToday è in caricamento