MestreToday

Misterioso pestaggio in centro a Mestre: scendono dall'auto e picchiano un ciclista

L'aggressione alle 19 di domenica in via Monte San Michele: vittima un 24enne nigeriano poi trasportato in ospedale. I facinorosi sarebbero tutti scesi dalla stessa automobile

Un'aggressione su cui sta cercando di far luce la squadra mobile di Venezia, perché le modalità sono decisamente fuori dall'ordinario. A un certo punto, verso le 19, un ciclista che stava transitando in zona via Monte San Michele è stato preso a calci e pugni da un gruppo di persone (4 o 5) scese poco prima da un'auto una volta individuato il giovane finito nel mirino. Un pestaggio in piena regola, che assume i contorni di un possibile regolamento di conti con sullo sfondo qualche possibile vicenda legata alla microcriminalità o allo spaccio che insiste in zona. Il blitz si è scatenato nei confronti di un 24enne di nazionalità nigeriana, apparso riverso a terra privo di sensi a chi ha lanciato l'allarme.

Sul posto polizia e sanitari del 118

Sul posto si sono portati i sanitari del 118, che hanno stabilizzato il ferito e l'hanno trasportato al pronto soccorso dell'Angelo. Sarebbe stato alle prese con diversi traumi, comprese alcune escoriazioni a braccia e mani. Gli agenti delle volanti hanno raccolto le testimonianze dei presenti: secondo chi avrebbe assistito alla scena, lo sventurato stava percorrendo via Col di Lana quando, a un certo punto, sarebbe stato accerchiato da alcune persone, pare di origini est europee, scese de un'auto. Dopo il pestaggio gli stessi sarebbero subito saliti a bordo del veicolo e si sarebbero allontanati in tutta fretta. Il ferito non avrebbe riportato conseguenze gravi, fatto sta che a diverse ore dall'accaduto il suo livello di alcol nel sangue era ancora piuttosto elevato. E' possibile quindi che possa aver molestato qualcuno e che poi il pestaggio abbia costituito la conseguenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento