menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La caserma di via Miranese a Mestre dei carabinieri

La caserma di via Miranese a Mestre dei carabinieri

Picchia il direttore del supermarket Ladro viene arrestato per rapina

Un 33enne venezuelano è stato sottoposto a fermo dai carabinieri: a incastrarlo le telecamere di sorveglianza del D-Più di Mestre

Viene sorpreso dal direttore del supermercato mentre cercava di superare le casse con della merce senza pagare. Il tentato furto, però, in breve tempo si è trasformato in rapina impropria nel tardo pomeriggio di sabato al supermercato D-Più di via Miranese a Mestre. Il delinquente, infatti, non nuovo a imprese del genere, per assicurarsi la fuga non ha esitato ad aggredire il direttore del punto vendita colpendolo al corpo e al volto, per poi scappare a piedi con la refurtiva. Il ferito ha per fortuna riportato solo traumi lievi. 

Stavolta però per il delinquente è andata male: trattandosi di un 33enne venezuelano conosciuto dalle forze dell'ordine, quest'ultimo è stato incastrato dalle telecamere di videosorveglianza. Il confronto tra i frame dei video e le foto inserite in database non lasciavano spazio ad alcun dubbio. Per questo motivo i carabinieri, che hanno raccolto la denuncia del direttore del supermercato, hanno ottenuto un provvedimento urgente di fermo da parte del magistrato nei confronti del venezuelano P.R.A., residente a Mestre e già destinatario di un avviso orale. 

Per il ladruncolo non solo è scattato il fermo indiziato di delitto, ma anche anche la perquisizione domiciliare. Per lui inevitabile il trasferimento nel carcere di Santa Maria Maggiore a Venezia, a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento