rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Mestre Carpenedo / Via Villafranca

Scende dall'autobus di sera e viene rapinato da un furfante con coltello

Martedì sera un 22enne se l'è vista brutta mentre tornava a casa in via Villafranca, zona Terraglio. E' stato aggredito da dietro e derubato

E' stato aggredito alle spalle da un malvivente armato di coltello e rapinato del portafoglio. Un 22enne originario di Aosta ma residente a Mestre se l'è vista brutta martedì sera, subito dopo essere sceso dall'autobus Actv. Stava camminando da solo in direzione della propria abitazione quando, a un certo punto, dopo aver imboccato via Villafranca, è rimasto vittima di un agguato da parte di qualche malvivente.

Impossibile per lui fornire descrizioni utili ai carabinieri della compagnia di Mestre, dove il giovane si è recato a fare denuncia mercoledì mattina. Il bandito, infatti, è stato veloce e scaltro. Una volta minacciato il giovane con la lama (e avergli tagliato durante l'azione anche il giubbotto), si è subito impossessato del portafoglio che la vittima aveva con sé.

All'interno soldi e documenti. Il furfante per far capire che le sue intenzioni erano serie avrebbe anche portato il coltello all'altezza del collo del 22enne, che non ha potuto far altro che piegarsi alle intimidazioni del ladro. Il quale è scappato via nell'oscurità senza lasciare traccia. Un colpo durato pochi interminabili secondi, che non ha mancato di preoccupare amici e coetanei della vittima. La vicenda ha fatto scalpore sui social network per un video realizzato dallo stesso 22enne (ripreso dal gruppo Sos Mestre e dal C9D Presidio Venezia-Mestre) che dichiara l'intenzione di farsi giustizia da solo nel caso in cui ricapiti in situazioni del genere. Stimolando un dibattito digitale che via via si è allargato sempre più.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scende dall'autobus di sera e viene rapinato da un furfante con coltello

VeneziaToday è in caricamento