Mestre Mestre Centro / Viale Stazione

Giovane cuoco pendolare dello spaccio finisce in manette: sequestrata eroina

I carabinieri hanno bloccato un ragazzo di vent'anni prima che prendesse il treno

Guardava attentamente tutti i passeggeri, pur rimanendo defilato. Ad un certo punto, ha accelerato il passo ed è riuscito a salire a bordo del regionale in partenza per Trieste all'ultimo secondo. Probabilmente aveva intuito che qualcuno lo stava osservando. Era una pattuglia di carabinieri che, in borghese, lo teneva d'occhio da lontano e che lo ha fatto scendere dal convoglio prima che partisse. Qualcosa da nascondere, T.A., aiuto cuoco friulano di vent'anni, ce l'aveva. 

La droga nel giubbotto

Dalla tasca del suo giubbotto è caduto un involucro che conteneva mezzo etto di eroina. I carabinieri, che hanno fermato il giovane al binario 4 della stazione di Mestre, hanno sequestrato la droga e lo hanno arrestato. L'indagine era partita qualche settimana fa, quando gli investigatori hanno cominciato a effettuare una serie di controlli nella zona della stazione e nel sottopasso ferroviario proprio alla ricerca di pusher.

Le feste in arrivo

Solo alcuni giorni fa una spacciatrice straniera era stata fermata nella stessa zona dagli uomini dell'Arma e durante la perquisizione era spuntata dell'eroina dal suo reggiseno. «I controlli - spiegano in una nota dal comando di via Miranese - nelle prossime settimane verranno incrementati anche in vista dell'imminente periodo di feste».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane cuoco pendolare dello spaccio finisce in manette: sequestrata eroina

VeneziaToday è in caricamento