Martedì, 22 Giugno 2021
Mestre

Tangenziale verde, a chiederla sono tutti i gruppi di minoranza

«Servono opere che la rendano un’infrastruttura sostenibile e di ricucitura del tessuto urbano»

Tangenziale di Mestre, foto di archivio

«È dal lontano 2009 che si aspetta, con l’apertura del Passante, una ridefinizione del ruolo della Tangenziale e opere che la rendano un’infrastruttura sostenibile anche attraverso l’approvazione del Pat (Piano di assetto del territorio)». Lo afferma il consigliere comunale Giuseppe Saccà (Partito Democratico) che ha presentato assieme a tutti i gruppi di opposizione un’interrogazione sulla situazione della tangenziale di Mestre.

«Un tratto stradale da sempre ad alto tasso d'inquinamento che taglia in due la città, lambendo abitazioni, ville storiche, parchi pubblici, strappando in più parti il tessuto urbano», continua e riporta i dati di uno studio epidemiologico condotto tra il 2002 e il 2009 dall'Università di Padova per misurare le ricadute sulla salute dell'inquinamento da traffico e da rumore. «L'indagine ha rilevato un incremento del 10% di cardiopatie ischemiche e di bronchite cronica sulla media cittadina tra i circa 5.000 abitanti nei pressi della tangenziale: questi dati corrispondono a 300 malati in eccesso. Serve un nuovo studio – dice Saccà – per un aggiornamento dei dati». «I dati peggiori di Pm10 in tutta la città metropolitana vengano rilevati ancora oggi dalla centralina di via Tagliamento, che quest'anno ha già registrato 41 sforamenti, superando il limite di legge annuale dei 35. È in corso una raccolta firme per una petizione indirizzata al sindaco di Venezia e al presidente della Regione Veneto per dare avvio alla progettazione e alla realizzazione della Tangenziale Verde. Il traffico - conclude - ha ripreso ad aumentare anche per lo sviluppo di nuove aree commerciali. Sono necessari interventi immediati per una riduzione delle emissioni, e opere di ricucitura del tessuto urbano».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale verde, a chiederla sono tutti i gruppi di minoranza

VeneziaToday è in caricamento