rotate-mobile
Mestre Bissuola / Via Aldo Camporese

Tenta di uccidersi col gas di scarico dell'auto, salvato all'ultimo

Un anziano di via Camporese a Mestre mercoledì mattina aveva saturato l'abitacolo della propria auto di monossido. Ora è dichiarato fuori pericolo

Lo hanno salvato in extremis. Anche se i suoi piani erano ben diversi. I sanitari del Suem e le volanti della polizia mercoledì mattina verso le 9.30. sono arrivati pochi minuti prima che un anziano residente in via Camporese a Mestre riuscisse a togliersi la vita con il gas di scarico della propria auto. L'allarme è stato lanciato da qualche residente, il quale ha chiamato il 113 avvertendo che una persona si trovava quasi ormai priva di sensi all'interno dell'abitacolo di un veicolo. Immediato l'intervento delle forze dell'ordine e dei medici, che hanno subito capito che la situazione era seria.

L'auto è stata aperta, con ogni probabilità "con le cattive", e l'aspirante suicida è stato estratto. Incosciente. L'ambiente era ormai saturo di monossido di carbonio. I camici bianchi lo hanno quindi intubato e trasportato in ambulanza all'ospedale dell'Angelo, dove dopo qualche ora è stato dichiarato fuori pericolo. In mattinata, come accade in questi casi, il paziente è stato sottoposto a un ciclo di terapie in camera iperbarica per permettere al sangue di ripulirsi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di uccidersi col gas di scarico dell'auto, salvato all'ultimo

VeneziaToday è in caricamento