Mestre Mestre Centro / Piazza Erminio Ferretto

Torna la festa di San Michele: sarà all'ordine del giorno in Consiglio comunale giovedì

Verso l'unanimità per riprendere le celebrazioni quest'anno in modo sperimentale. Sostegno unanime della politica, della città, delle associazioni, del centro studi storici di Roberto Stevanato e delle categorie produttive. Proposto il palio

Piazza Ferretto a Mestre, foto d'archivio

Per far tornare la festa di San Michele a Mestre, che da qualche anno non si celebrava più, si sono compattate forze politiche di maggioranza e opposizione, associazioni, il Centro studi storici di Mestre di Roberto Stevanato e le categorie rapresentative delle attività produttive. Questa mattina la presidente della Commissione Cultura ha oreso l'impegno di riassumere in una unica tutte le mozioni dei gruppi consiliari al fine di arrivare con la proposta che sarà discussa come primo punto all'ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale del 13 maggio. 

L'assessore Paola Mar ha parlato di un weekend lungo, a cavallo del 29 di settembre: un evento da tenere distinto dalla celebrazione della Sortita che invece sarà ad ottobre per un solo giorno. Il San Michele di quest'anno sarà anche un evento sperimentale, al fine di creare un format da prendere poi a modello anche per il 2022. «Attraverso la festa di San Michele e la celebrazione della Sortita c'è la volontà di recuperare l'identità e la cultura della città - dice Mar - Potremmo pensare intanto a un pacchetto di alcuni giorni, perché non sappiamo ancora come andrà la stagionalità dal punto di vista sanitario. Nel 2022 vedremo di coprire il periodo di un mese, attraverso al gestione di più fine settimana di festeggiamenti. Possiamo pensare - dice anche a un palio cittadino, sono sicura che il professor Stevanato (presidente del Centro Studi Storici di Mestre) vorrà dare il proprio contributo. La Municipalità ha promosso la creazione di un gruppo che possa dedicarsi ad ascoltare e coordinare le iniziative delle associazioni».

«Bene il palio - commenta Stevanato -, ho conservato tutti i gagliardetti di quello che si svolse l'ultima volta. Ci siamo dati da fare ad ascoltare suggerimenti e proposte per coinvolgere la città in tutte le sue espressioni, anche quella economica con le attività produttive. Piazza Ferretto era luogo di socializzazione e punto commerciale di riferimento, ma lo abbiamo perso. Se le associazioni e l'amministrazione comunale con le categorie artigianali ed economiche lo vogliono, possiamo provare a far tornare il cuore di Mestre il centro della socialità, coinvolgendo anche gli altri Comuni della città metropolitana. Posso mettere a disposizione le idee che abbiamo raccolto», dice.

«Rievocare il palio dei quartieri (dopo la cancellazione della festa della Sensa) sarebbe occasione di coinvolgimento di tutte le municipalità della terraferma e occasione per far rivivere le tradizioni culturali di Venezia - afferma Alex Bazzaro, onorevole e consigliere del gruppo Lega -. Lavoreremo congiuntamente a una proposta per rivivere le date storiche in modo importante. Pensiamo a un settembre con una Mestre che torni a vivere andando a includere i delegati alla Cultura, delle Tradizioni, e le attività che rappresentano le realtà della terraferma per coinvolgere il Consiglio comunale e la cittadinanza». 

«Quest'anno sarà un anno di prova e ricominceremo i festeggiamenti - dice il consigliere capogruppo Lega Riccardo Brunello - Ci riuniremo per trovare la quadra su un documento condiviso per dare ufficialità a questa festa anche per gli anni futuri. Da troppo tempo non si festeggiava, l'abbiamo voluta con tutte le forze e la città stessa, attraverso le associazioni e la municipalità, ha fortemente voluto che venisse ripristinata». «Il coinvolgimento delle attività, sei negozi, dell'artigianato è fondamentale perché questi eventi svolgano anche un ruolo sociale, in questo momento così particolare, di rivitalizzazione del tessuto sociale ed economico della città», interviene il consigliere di Tutta la città insieme, Giovanni Andrea Martini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la festa di San Michele: sarà all'ordine del giorno in Consiglio comunale giovedì

VeneziaToday è in caricamento