L'antica osteria Cera tra i migliori ristoranti d'Italia secondo la guida Espresso 2020

Quattro cappelli per il ristorante di Lionello Cera a Campagna Lupia

Lionello Cera

L'Antica Osteria Cera a Campagna Lupia è stata premiata con 4 cappelli dalla guida Espresso “I Ristoranti e i Vini d’Italia 2020” diretta da Enzo Vizzari. Il lavoro dello chef Lionello Cera viene definito «una cucina frutto di un umanesimo che viene dalla persona e che rispetta innanzitutto la fonte del prodotto, che arriva dai mercati alla dispensa e dove creatività e materie prime riconducono alla semplicità, mai banale, mai scontata».

Il ristorante di Lionello Cera viene premiato, in particolare, per la cura nella lavorazione degli ingredienti e la sua scelta di seguire la stagionalità. Non solo: «C’è ricerca, ma senza dimenticare che quello che il mare offre, nelle sue differenti manifestazioni, non va mortificato, ma va anzi ricondotto alla sua essenzialità». Infine: «Certi piatti mantengono anche il gusto che viene dal dialetto: “canoce in tecia” con carciofi, l’insalata di erbette, “risi e bisi coe cappelonghe”, catalana di aragosta e crostacei, il fritto, gli esaltanti spaghetti aglio, olio, peperoncino e battuta di astice crudo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una bella soddisfazione dopo un anno di lavoro impegnativo di cui i 4 cappelli rappresentano il coronamento. La scorsa primavera, infatti, l'osteria ha lanciato il nuovo menù laguna finalizzato a valorizzare i pesci poveri che ha riscosso un grande successo, così come l'apertura del Bistrot del Mare by Cera all’hotel Excelsior del Lido, inaugurato quest'estate. «Il riconoscimento ci fa molto piacere - ha commentato lo chef - a maggior ragione quest’anno che la nostra attività si è intensificata. Siamo entrati in Guida, oramai un lustro fa, con 15 punti, e l’anno successivo eravamo già a 16,5. Poi sono arrivati i cappelli, 3, e ogni assegnazione è uno stimolo positivo per il mio, anzi nostro lavoro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Per Zaia il problema non sono ristoranti e palestre: «Bisognava puntare su assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento