Attualità Chirignago / Via Gazzera Alta

Festa della Croce Verde Mestre: momento di ringraziamento per il lavoro di tutti nella pandemia

Stamattina alla Gazzera anche la benedizione di due nuove ambulanze, una in ricordo del volontario Rosanno Cattelan, ex membro del Consiglio direttivo scomparso lo scorso anno. Dal primo gennaio effettuati 12.900 trasporti di taxi sanitario e 8.850 di urgenza-emergenza in terraferma, centro storico e isole percorrendo 414.000 chilometri

Festa della Croce Verde Mestre stamattina, negli spazi del Comitato Forte Gazzera: oltre 350 soci volontari hanno voluto organizzare questo momento di ringraziamento e riconoscimento a tutto il personale associativo, volontario e dipendente, che da inizio pandemia Covid-19 è stato tutti i giorni in prima linea per aiutare i cittadini, gli Enti ospedalieri del territorio e della Provincia (Chioggia, Mirano, Dolo, Noale) e le istituzioni nell’erogazione dei trasporti sanitari, nelle urgenze emergenze e in tutte quelle situazioni particolari di questo storico periodo quali, ad esempio, la consegna della spesa a domicilio e il ritiro dei rifiuti a chi si trovava in quarantena.

Prima del momento conviviale è stata impartita la benedizione a due nuove ambulanze, una delle quali in ricordo del volontario Rosanno Cattelan, ex membro del Consiglio direttivo, scomparso lo scorso anno. Inoltre è stata conferita la nomina a socio onorario a due storici volontari, Giampaolo Bacci e Marcello Lagna, per la loro attività svolta con grande spirito di abnegazione e senso del dovere durante la loro permanenza. «Siamo reduci da quasi due anni di lavoro ininterrotto per l'Ulss 3 e la cittadinanza e da qualche mese gestiamo anche l'hub vaccinale di piazzale Roma, dove da marzo sino ad oggi sono stati somministrati circa 40.700 vaccini», riferisce il presidente Maurizio Ceriello. «Abbiamo sempre bisogno di nuovi volontari che vogliano mettersi a servizio delle persone. Il prossimo mese - annuncia il presidente - partirà un nuovo corso di primo soccorso al quale spero si iscriveranno in molti. La frequenza con esito positivo del corso è un primo passo per entrare in questa esperienza di volontariato». La Croce Verde Mestre dal primo gennaio al 31 agosto 2021 ha effettuato 12.900 trasporti di taxi sanitario e 8.850 trasporti di urgenza emergenza in tutto il territorio della terraferma, del centro storico veneziano e delle isole percorrendo 414.000 chilometri di cui 97.000 per il servizio di trasporto tamponi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Croce Verde Mestre: momento di ringraziamento per il lavoro di tutti nella pandemia

VeneziaToday è in caricamento