Festa della Madonna della Salute, vietati assembramenti: multe da 25 a 500 euro

Pellegrinaggi vicino casa, funzioni religiose in diretta tv o Facebook. Ingressi in basilica contingentati per la festa del 21 novembre. Un'ordinanza per la circolazione pedonale

Madonna della Salute, archivio

Festa della Madonna della Salute: un'ordinanza disciplina la circolazione pedonale e vieta gli assembramenti con multe per i trasgressori da 25 a 500 euro. Il comandante della polizia locale di Venezia Marco Agostini ha firmato le disposizioni che regolano il transito a piedi in occasione della festività, alla Salute, in cui si esplicita il fatto che «l'accesso alle celebrazioni eucaristiche sarà contingentato e limitato a sole 60 persone». Comune e Patriarcato hanno chiarito che i pellegrinaggi dovranno essere svolti nelle chiese più vicine alle proprie abitazioni e che le messe del patriarca potranno essere seguite in streaming. 

Fino alle 19 di domenica 22 novembre, in caso di afflusso di persone in grado di compromettere la sicurezza e la fluidità della circolazione pedonale, determinando anche la possibilità di assembramenti, nell'area delle celebrazioni la polizia locale avrà facoltà di: dirottare il traffico pedonale attraverso l'istituzione di sensi unici, e vietare l'accesso in dererminate zone dove l'afflusso di persone potrebbe creare pericolo alla pubblica incolumità. La polizia locale potrà inoltre disporre la sospensione, anche parziale, delle occupazioni di suolo pubblico o il temporaneo spostamento delle stesse. Sospese le bancarelle lungo il tradizionale percorso verso la Salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento