Attualità

Dai lavoratori del Porto provviste alimentari all'Emporio della solidarietà

La consegna dei generi

Hanno consegnato dal porto commerciale di Venezia scorte di generi alimentari alla Casa dell'Ospitalità di Mestre: sono i lavoratori del porto, impegnati a far funzionare sempre la macchina della solidarietà per aiutare le famiglie più bisognose. Gli alimenti sono stati consegnati nel pomeriggio di oggi, martedì 11 maggio, in un approdo al porto commerciale di Venezia. In prima fila, a sostenere l'iniziativa, anche l'amministrazione comunale, rappresentata dall'assessore alla Coesione sociale Simone Venturini. 

«Un ringraziamento a tutti i lavoratori del porto di Venezia per la nuova dimostrazione di solidarietà che continua la loro tradizione di vicinanza all'emporio, dopo che avevano già fatto una donazione in piena pandemia - le parole di Venturini - L'emporio solidale della Casa dell'Ospitalità in questi anni sta svolgendo un importantissimo ruolo di sostegno alla rete dei servizi sociali del Comune di Venezia, garantendo una risposta immediata ai bisogni di moltissime famiglie. Questo gesto assume rilevanza doppia in questo particolare periodo storico e siamo perciò tutti grati al mondo del porto. Esiste un porto che dà lavoro a tantissime persone, le quali poi si ricordano di altre persone».

«La Casa dell'Ospitalità in questo anno ha visto triplicare l'utenza dell'emporio solidale - ha spiegato il vicedirettore della struttura, Sandro Cabassi - è particolarmente preziosa l'amicizia, la vicinanza e il sostegno di quelle società che mostrano interesse al nostro operato». Un'iniziativa molto sentita dai dipendenti del porto, alla quale partecipano volentieri - il commento del direttore del terminal di Venezia, Daniele Marchiori - un buon risultato, dimostrazione che la gente capisce che siamo in un momento difficile».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai lavoratori del Porto provviste alimentari all'Emporio della solidarietà

VeneziaToday è in caricamento