Attualità Arsenale

Due nuove imbarcazioni ai vigili del fuoco. Brugnaro li ringrazia: «Siete stati eroi»

Il sindaco ricorda la notte dell'acqua granda a Venezia, il 12 novembre del 2019. «La città non lo dimenticherà mai, il vostro è un lavoro costante e continuo»

Nuove imbarcazioni ai vigili del fuoco

Il Comando dei vigil del fuoco di Venezia ha due nuove autopompe lagunari, imbarcazioni antincendio che consentiranno al dipartimento di intervenire sul territorio cittadino e lagunare. Sono state consegnate e inaugurate venerdì al Salone Nautico. L'evento si è svolto alla presenza, tra le varie autorità, del primo cittadino Luigi Brugnaro, del prefetto di Venezia Vittorio Zappalorto e di Gianpaolo Bottacin, assessore regionale alla Protezione civile, alla presenza del capo dipartimento dei vigili del fuoco Laura Lega, del capo del Corpo Fabio Dattilo, del direttore interregionale Loris Munaro e del comandante di Venezia Dino Poggiali.

La realizzazione di una delle due è stata resa possibile grazie al totale contributo della Sportiva Olimpia basket Milano di Giorgio Armani, che ha voluto così dare un riconoscimento al Corpo nazionale dei vigili del fuoco per la preziosa opera di soccorso a tutela della popolazione veneziana  e del suo patrimonio storico e culturale in occasione dell’acqua grande di novembre 2019. «Voglio ringraziare il corpo per tutto l'aiuto che ci ha sempre dato. Quella notte tremenda dell'acqua granda, la città non lo dimenticherà mai, il vostro è stato un lavoro che il mondo intero vi ha riconosciuto», ha detto il sindaco Brugnaro. Le due barche, di tipo medio e con scafo in legno, s'inseriscono le programma di ammodernamento dei mezzi nautici del dipartimento vigili del Fuoco di Venezia. La prima autopompa è stata commissionata in seguito a una gara europea vinta da un cantiere nautico locale.

Il comandante di Venezia Dino Poggiali nel suo intervento ha ringraziato tutti coloro che si sono impegnati per la realizzazione le nuove partenze di soccorso lagunari. «Imbarcazioni che renderanno il servizio di soccorso sempre più efficace». L'assessore Bottacin ha portato i saluti del presidente della regione Zaia. Ha poi ricordato la collaborazione tra protezione civile regionale e vigili del fuoco, siglata anni fa con una convenzione di cui sempre più si apprezzano i risultati sul territorio durante le diverse emergenze. Il capo del Corpo, Dattilo, ha voluto ringraziare la società Armani che all’indomani dell’acqua grande si è messa disposione con una telefonata. «Noi vogliamo aiutare i vigili del fuoco». Il capo dipartimento dei vigili del fuoco Laura Lega ha ricordato quanto, «in un momento come questo, dove abbiamo capito quanto sia importante la salute fisica, garantire dei mezzi più moderni e adeguati sia di grande rilevanza per il soccorso pubblico in tutta l’area lagunare. Di lunghezza 8 metri e larghezza 2,20, le autopompe hanno scafo in legno e possono ospitare 6 vigili del fuoco più 3 unità di supporto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due nuove imbarcazioni ai vigili del fuoco. Brugnaro li ringrazia: «Siete stati eroi»

VeneziaToday è in caricamento