Attualità

Due nuovi defibrillatori installati dall'Ulss 3 a Chioggia

Uno si trova in piazzale Italia, l'altro al municipio. «Importante sviluppare la rete di questi dispositivi, che possono salvare delle vite»

A Chioggia l'Ulss 3 porta avanti il suo programma di prevenzione sul territorio tramite l'installazione di defibrillatori (DAE) negli spazi pubblici: due nuovi dispositivi sono stati collocati rispettivamente in una teca di piazzale Italia, a Sottomarina, e nel portico del municipio, nel corso di una piccola cerimonia a cui era presente anche l'assessore Genny Cavazzana.

Strumenti salvavita da impiegare nelle situazioni di emergenza che, assieme ad altre centinaia distribuiti in tutta la provincia, contribuiscono a rendere il territorio "cardioprotetto". Il direttore dell'Ulss 3 Edgardo Contato ha ringraziato per questa collaborazione l'amministrazione comunale e l'associazione Cuore Amico, che ha messo a disposizione le teche allarmate.

I defibrillatori, utilissimi nel caso di arresto cardiocircolatorio, sono ora a disposizione ed e utilizzabili da chiunque si trovi ad assistere ad un malore, sotto la guida telefonica del suem 118. Come per ogni DAE distribuito sul territorio dell'Ulss 3, anche quelli posizionati a Chioggia sono custoditi in una teca  allarmata che li protegge dalle intemperie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due nuovi defibrillatori installati dall'Ulss 3 a Chioggia

VeneziaToday è in caricamento