È online il nuovo sito della Collezione Peggy Guggenheim

Piattaforma online interamente ripensata dalla grafica ai contenuti e sviluppata insieme all’agenzia Basilico

Nuovo sito web per la Collezione Peggy Guggenheim che decise di cavalcare l'onda della repentina diffusione della comunicazione digitale ripensando interamente la sua piattaforma digitale dalla grafica ai contenuti. Guggenheim-venice.it è stato sviluppato dall'agenzia bresciana Basilico insieme allo staff del museo che ha voluto mantenere un ruolo attivo nel concepimento e nello sviluppo del progetto. 

Le novità

Il nuovo sito del museo presenta un'architettura e una "user journey" pensata per tutti i visitatori dagli amanti dell’arte alle famiglie, dalle scolaresche agli insegnanti, dagli studiosi ai ricercatori, dai giornalisti ai collezionisti. Si tratta di una vera e propria porta d'accesso al museo e alle sue iniziative e attività, nonché uno strumento di comunicazione con un design che permette di accedere in modo intuitivo e immediato alle informazioni legate alle mostre, agli artisti, alle opere in collezione, agli appuntamenti in programma, alle informazioni. Il sito diventa così un canale di informazione ma anche un vero e proprio archivio digitale.

Il nuovo layout

Il nuovo layout presenta in apertura quattro sezioni principali permettono di approdare ad altrettante macro aree a seconda delle tipologie di interesse. C'è la sezione VISITA con orari, informazioni su come arrivare, sull’accessibilità, i servizi, le mostre e attività in corso, Public Programs aperti al pubblico, e informazioni utili sui Museum Shop e il Museum Café. Poi, c'è la sezione ARTE, area più strettamente legata al patrimonio artistico. Qui si possono consultare tutte le opere e gli artisti in collezione, con relative biografie e testi esplicativi, le mostre presenti e future, approfondimenti sulla vita della mecenate Peggy Guggenheim, nonché focus sui progetti di conservazione che il museo porta avanti da molti anni. Altra sezione fondamentale è quella dedicata all’EDUCAZIONE dove è possibile approfondire tutti i programmi pensati per le scuole, le famiglie, i bambini, il pubblico con disabilità visive e quello della quarta età. Nella sezione MOSTRE ED EVENTI è stato creato un vero e proprio calendario, costantemente aggiornato, su cosa accade giorno per giorno in museo, oltre a un archivio in cui è possibile consultare le mostre passate, mentre la sezione SOSTIENICI è dedicata a chi crede nell’arte e desidera sostenerla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Design "Mobile first"

Dal punto di vista del design, è stato adottato un approccio “mobile first”, pensando a un pubblico sempre più connesso da smartphone, dunque un design pulito e minimale che vede protagoniste le opere d’arte, le immagini e i video, senza che la navigazione venga compromessa da elementi grafici troppo invasivi. Il “look&feel” generale segue le linee del museo e la tipografia è stata ottimizzata al meglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

  • Coronavirus, i numeri di oggi in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento