Venerdì, 14 Maggio 2021
Attualità

Svelata la natività del presepe di sabbia a Jesolo, gemella della scultura di Roma

Diciassettesima edizione di Sand Nativity con le sei opere che raccontano i momenti legati al tema di quest'anno: "Storie della Bibbia"

Foto: Sand Nativity 2018 a Jesolo

Jesolo ha sollevato ufficialmente il velo sulla natività del presepe di sabbia domenica, a una settimana dall'apertura della manifestazione durante la quale la scultura, "gemella minore" (10 metri di larghezza e 4,5 metri di altezza e profondità) di quella realizzata in piazza San Pietro, è rimasta coperta. Presente al momento della presentazione, il sindaco della città di Jesolo, Valerio Zoggia e dall’assessore al Turismo, Flavia Pastò.

Segreto svelato

Con lo svelamento della natività, la diciassettesima edizione di Sand Nativity è ora completa, con le sei opere che raccontano altrettanti momenti legati al tema di quest'anno "Storie della Bibbia", visitata fino ad oggi da oltre 5 mila persone, in un percorso che giunge fino alla settima e ultima scultura della rappresentazione della nascita di Cristo. Una scelta, quella di mantenere il "segreto" sulla scultura della Sacra Famiglia, dettata dal desiderio di attendere l'altra importante cerimonia, quella di inaugurazione del presepe monumentale donato e realizzato dalla città di Jesolo in piazza San Pietro, mostrato al mondo lo scorso venerdì 7 dicembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svelata la natività del presepe di sabbia a Jesolo, gemella della scultura di Roma

VeneziaToday è in caricamento