"Il tempo e i giorni": il film girato a Lio Piccolo che sta facendo incetta di premi ai festival cinematografici

La recensione del film, scritto e diretto da Alessia Buiatti, che è stato proiettato, in forma privata, il 1° settembre a Lio Piccolo

Dedicato a chi ha paura»: sono queste le parole che appaiono sullo schermo al termine della prima proiezione de Il tempo e i giorni, il film scritto e diretto dalla sceneggiatrice bellunese Alessia Buiatti, avvenuta ieri sera, in forma privata, in un agriturismo di Lio Piccolo. Ed è proprio grazie alle suggestioni del paesaggio lagunare che la storia inizia. Un racconto poetico che parla di violenza sui minori, lasciandone però le atrocità solo sullo sfondo e ponendo l’attenzione sugli effetti deleteri che essa provoca alle giovani vittime.

Caterina e Daniele sono i protagonisti della storia, due preadolescenti che trascorrono il loro tempo tra i paesaggi bucolici di Lio Piccolo. Un’ambientazione quasi fiabesca che funge da ruvido contrasto con la vicenda narrata. Daniele è un ragazzo riflessivo, cauto, che sembra voler catturare qualsiasi istante; Caterina è una giovane donna, fragile e delicata, che assume spesso comportamenti molto più maturi rispetto alla sua età. Il legame tra i due è profondo, quasi viscerale, e viene indagato a lungo dalla regia di Buiatti, che è bravissima a raccontare una storia estremamente pura - il rapporto tra Daniele e Caterina - in un contesto che, invece, è tutt’altro che innocente. 

Il tempo e i giorni, prodotto da Massimo Belluzzo di Zeta Group S.r.l., è un delicato affresco di due vite indissolubilmente legate, eppure è anche una storia di contraltari, di continui rimandi e di contraddizioni. Forte di una vetrina tecnica estremamente curata ed efficace - impossibile, in tal senso, non citare la meravigliosa fotografia curata da Lorenzo Pezzano - e delle forti interpretazioni dei giovani protagonisti Emma Frison e Francesco Petit-Bon, con la partecipazione di Lorenzo Salvetti e Elena Zampieri, il film ha recentemente fatto incetta di premi: miglior cortometraggio indipendente all’Indie Short Fest di Los Angeles, premio alla regia al New York International Film Awards, Silver Award come corto al femminile all’Independent Short Awards di Los Angeles e menzione onorevole come prima regia al Prague International Indie Film Festival.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ne Il tempo e i giorni è possibile ravvisare tutto ciò che sembra ormai costituire la cifra stilistica di Buiatti: la delicatezza, la sensibilità e la poesia narrativa. Si attendono allora i successivi due episodi per capire come proseguiranno le vicende di Cat e Daniele: il secondo - intitolato Frammenti - sarà ambientato a Marghera, mentre il capitolo conclusivo - Solitudini - avrà luogo tra le dolomiti e la laguna veneziana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Tagli capelli autunno 2020: tutte le tendenze per corti, medi e lunghi

  • Stivale sul parapetto di Scala Contarini del Bovolo: polemica sul post della Ferragni

  • Camerieri pestano un collega in pizzeria, poi gli lanciano contro coltelli

  • Fiori d'arancio in casa Panatta: Adriano sposa la sua Anna a Venezia

  • Incidente tra mezzi pesanti in A4, due persone ferite

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento