menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Venezia aderisce al progetto solidale "Scatole di Natale": i punti di raccolta

Sarà possibile consegnare le scatole alla casa del volontariato di Mestre, all'agenzia coesione sociale di Venezia e nella sede di Venice Calls

Ci sarà tempo fino al 22 dicembre per partecipare al progetto “Scatole di Natale", l'iniziativa solidale a cui aderisce anche il Comune di Venezia per donare un momento di gioia e leggerezza a persone in difficoltà. Nato proprio proprio in città grazie a Tommaso Castiglione dell'A.S.D. Basket Gazzera e Laura Gasparini di Caritas Italiana che, mutuando un'idea già circolante, se ne sono appassionati, il progetto si sta allargando a tutta Italia.

Nel Comune di Venezia sono tre i punti di raccolta: oltre alla casa del volontariato a Mestre, sono stati predisposti due nuovi punti per la consegna all'agenzia coesione sociale di Venezia, nel Parco Villa Groggia e nella sede di Venice Calls alla Giudecca.

Come funziona il progetto

È sufficiente prendere una semplice scatola da scarpe e metterci dentro:

  • 1 cosa che tenga caldo (guanti, sciarpa, scaldacollo, calzini, cappellino, maglione, coperta ecc.)
  • 1 cosa golosa (caramelle, cioccolata, mandorlato ecc)
  • 1 passatempo (libro, rivista, sudoku, matite colorate ecc.)
  • 1 prodotto di bellezza (deodorante, lamette e dopobarba, crema idratante, bagno schiuma, profumo ecc.)
  • 1 biglietto con parole gentili

Dove consegnare le scatole

  • Casa del Volontariato - Via Brenta Vecchia 41, 30171 Mestre
  • Agenzia Coesione Sociale di Venezia - Parco Villa Groggia 1° piano - Castello 361 (martedì dalle 10 alle 17)
  • Venice Calls - Campo S. Cosma e Damiano, campanello 9C - Giudecca 624/625 Venezia (16 e 18 dicembre dalle 16 alle 18)
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento