menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Voucher sport: da settembre 180 euro per ogni bimbo di 6 anni che si iscrive a un corso

Iniziativa ideata dal Comune di Venezia per incentivare le famiglie ad avviare i piccoli alle pratiche sportive. Le società dovranno accreditarsi in un sito apposito

Si chiama “6sport” e nasce dall'idea di incentivare lo sport fin dalla prima elementare: a partire da settembre, ogni bambino residente nel Comune di Venezia che inizierà il suo percorso di studi riceverà un voucher dell’importo stimato sulla base delle previsioni di iscrizione, fino a un massimo di 180 euro. Il buono potrà essere speso iscrivendo il proprio figlio a frequentare i corsi delle associazioni e società sportive che si sono accreditate con il Comune.

Società accreditate

Da parte loro, le associazioni sportive devono rispondere a una serie di requisiti: ovviamente dimostrare di avere tra i propri fini istituzionali la promozione dello sport, oltre che avere sede operativa nel territorio comunale; ma anche collaborare con il Comune realizzando eventi, proporsi per la gestione degli impianti sportivi e registrarsi sul portale del Comune, aderendo al codice di comportamento sportivo approvato dalla giunta aprile. Sempre nel portale online (attivo da luglio) le società sportive avranno modo di indicare il corso il cui costo potrà essere parzialmente coperto da voucher.

Come funziona

Le famiglie riceveranno nelle prossime settimane un'apposita comunicazione e, da settembre, sempre attraverso il portale, una volta visionata l'offerta dei corsi, potranno scegliere a quale corso iscrivere i propri figli. L’amministrazione si impegnerà a versare l’importo del voucher alla società sportiva che organizza il corso, a parziale copertura del costo complessivo che resterà a carico dei genitori in due rate: la prima, non superiore al 35% dell’ammontare totale del voucher, entro febbraio 2019 e solo nel caso in cui il minore partecipi per almeno al 50% delle lezioni svolte nel trimestre ottobre-dicembre; la seconda entro giugno 2019, e solo nel caso in cui il minore abbia partecipato al 50% delle lezioni totali.

Per il consigliere delegato allo Sport, Paolino D’Anna, grazie a questa iniziativa "i genitori avranno un valido incentivo per far scoprire ai propri figli quanto sia importante per la crescita praticare uno sport e soprattutto farlo all’interno di associazioni o società che abbiano le tutte le carte in regola".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento