rotate-mobile
Cronaca

Tessere "di servizio": quasi 10mila persone gratis sui mezzi pubblici

Dai magistrati ai vigili del fuoco, passando per politici e guardie zoofile, ecco l'esercito di chi non paga il biglietto. Quest'anno sono 500 in più

I veneziani tirano la cinghia, il Comune è “sotto” di diversi milioni e neppure Actv naviga nell'oro eppure, in tempi di spending review, sembra proprio che i privilegi invece di diminuire aumentino, e proprio nel trasporto pubblico dato che, come riporta il Gazzettino, è proprio la società che gestisce autobus e vaporetti ad aver aumentato il numero delle tessere di servizio, ovvero le schede iMob illimitate destinate a dipendenti della pubblica amministrazione e di molti altri settori.

QUASI IN DIECIMILA – Fino al 2011, infatti, le tessere che permettevano di utilizzare tutti i mezzi pubblici di laguna e terraferma gratuitamente erano 8.520, assegnate tra magistrati inquirenti della Procura di Venezia, carabinieri, Finanza, polizia, capitaneria di porto, vigili del fuoco, guardie forestali e zoofile, Anas, Dogana, agenti di custodia, vigili urbani, ispettori del Lavoro, delle Poste, motorizzazione civile e funzionari dei ministeri delle Finanze, dei Trasporti e dei Beni culturali, oltre che a tutti i consiglieri comunali, di municipalità e ai parlamentari locali. Un vero esercito di viaggiatori “a sbafo”, che in questi giorni ha guadagnato altre 500 nuove leve, tanto che nel dossier arrivato alla scrivania del sindaco Giorgio Orsoni si chiedeva il rinnovo di tutte le vecchie tessere, più l'aggiunta di altre cinque centinaia per i nuovi arrivati. Una richiesta che il sindaco pare aver rifiutato, rispedendo al mittente i fogli con un'unica indicazione: sforbiciare. Resta da vedere come finirà il braccio di ferro, ma si tratta di una parentesi che certamente non farà piacere ai tanti veneziani che ogni giorno ritardano per la mancanza di corse di vaporetti o restano bloccati nel traffico a causa dell'ennesimo problema lungo il percorso del tram.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tessere "di servizio": quasi 10mila persone gratis sui mezzi pubblici

VeneziaToday è in caricamento