menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zaino incustodito sotto il monumento: scatta l'allarme bomba in campo San Bartolomeo VD

La segnalazione poco dopo le 13 di lunedì a due passi dal ponte di Rialto. Sul posto le forze dell'ordine e i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza la zona per gli accertamenti

Non passa giorno oramai che un bagaglio incustodito causi allarmi bomba. Dopo l'evacuazione di parte di piazza San Marco sabato, a causa di un termos abbandonato LEGGI L'ARTICOLO, ora è toccato a campo San Bartolomeo essere "svuotato" di gente per la segnalazione di un oggetto incustodito proprio ai piedi del momumento in centro al campo. Come è stato verificato dagli artificieri, si trattava di uno zaino scolastico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ennesima allerta

Il bagaglio giaceva solitario mentre tutt'attorno le forze dell'ordine (sul posto sono stati segnalati all'inizio carabinieri e polizia locale, poi si sono aggiunti anche gli altri Corpi) hanno spiegato la situazione, e fatto allontanare i tanti turisti in transito in quel momento. Alcuni hanno chiesto cosa stesse accadendo vista la calca, altri invece hanno subito capito e hanno atteso la conclusione delle operazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento