menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pasqua e Pasquetta, torna l'ordinanza anti alcol a Jesolo: niente bottiglie in pubblico

Due giorni di stop al consumo di bevande alcoliche sull'arenile e sulle strade della località balneare. Vendita consentita solo per uso domestico. Sanzioni fino a 200 euro

Pasqua senza eccessi di alcol a Jesolo. L’ordinanza, che ricalca quella varata negli ultimi anni, è stata firmata dal sindaco Valerio Zoggia ed entra in vigore da sabato 15 aprile alle 22. Prevede per la zona del Lido di Jesolo, arenile compreso, il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche di qualunque gradazione, effettuata anche attraverso distributori automatici. L’ordinanza avrà validità fino alle 22 di lunedì 17 marzo. Ad essere consentita sarà solamente la vendita per asporto di bevande alcoliche per uso domestico i cui contenitori dovranno essere chiusi e sigillati in appositi involucri. Sempre nello stesso periodo vige, inoltre, il divieto, arenile compreso, di detenere in qualunque contenitore e consumare bevande alcoliche di qualunque gradazione in luogo pubblico, con esclusione del consumo effettuato all’interno dei pubblici esercizi autorizzati alla somministrazione.

Un’ordinanza firmata dal sindaco Zoggia per prevenire ed evitare le consuete annunciate feste alcoliche giovanili promosse sui social network che - come scrive in un comunicato - "tutto porterebbero tranne che un sano turismo e una tranquilla convivenza tra i tanti ospiti che arriveranno in questi giorni a Jesolo". Il Comune adotta questa soluzione ormai da tre anni, ottenendo i risultati sperati.

La violazione dell’ordinanza comporterà, oltre che a pesanti sanzioni (fino a 200 euro), anche l’accertamento della responsabilità penale da parte della Procura della Repubblica. Impegnati nel far rispettare l’ordinanza saranno gli agenti della polizia locale. Sotto la lente di controllo saranno soprattutto piazza Mazzini e il lungomare ma anche altre zone del Lido solitamente ritrovo di giovani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento