rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Marghera

La truffa si evolve, a Marghera anziana raggirata da anziana

Una 84enne venerdì è stata avvicinata da un trio con anche una donna sulla settantina. Si sono fatti ospitare in casa e hanno potuto fare razzìa

Ora gli anziani devono guardarsi anche dagli anziani. Lo ha scoperto a sue spese una donna di 84 anni derubata nella sua abitazione di Marghera da un trio di truffatori che, oltre a un uomo e una donna sulla trentina, comprendeva anche una "rassicurante" signora sui settant'anni. Niente di più lontano dal "physique du role" di una delinquente.

Fatto sta che i delinquenti fermano la loro vittima per strada e si offrono di accompagnarla fino alla sua abitazione. Bastano alcune banali scuse per riuscire a farsi "ospitare" in casa. Il raggiro si è imperniato proprio sull'anziana, che ha iniziato a "fare le feste" alla malcapitata: "Mi ricorda molto mia madre", le ha detto. Una volta varcata la porta d'ingresso due chiacchiere e qualche domanda. Il tutto funzionale a distogliere l'attenzione della vittima dai preziosi che teneva in camera da letto. Dopodiché i saluti, cortesi e gentili. Nulla di strano.

Solo dopo alcuni minuti l'anziana si è accorta che erano stati trafugati una collana, un anello e un bracciale, oltre a 400 euro in contanti, dal loro nascondiglio. L'allarme al 113 è stato lanciato dalla figlia della malcapitata, che ha chiesto l'aiuto della polizia. Sul posto le volanti, però, non hanno trovato traccia dello strano trio di truffatori.

CHIAMARE SEMPRE IL 113 - In casi come quest'ultimo il consiglio della Questura è sempre di verificare chi si ha realmente di fronte, e rifiutare aiuti e assistenza non richiesti. In ogni caso, chiamare il 113: la sola telefonata ha spesso il potere di far allontanare i malintenzionati. E comunque una volante verrà inviata per accertare con sicurezza quanto sta avvenendo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa si evolve, a Marghera anziana raggirata da anziana

VeneziaToday è in caricamento