menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esce da un appartamento appena svaligiato e "incontra" la polizia

Ieri a Mestre l'arresto da parte degli agenti, che in un mese hanno messo a segno 17 fermi in flagranza. L'ultimo della serie è un russo di 28 anni in Vicolo della Pineta

 

Un russo di 28 anni, N.C. é stato arrestato ieri sera a Mestre da agenti della polizia che lo hanno bloccato mentre usciva da un appartamento dove aveva commesso un furto. L'arresto segue di pochi giorni, quello effettuato il 12 settembre che assieme agli altri eseguiti dal mese di giugno, fa registrare un totale di 17 arresti in flagranza per il reato di furto in abitazione, tutti commessi da stranieri. La vicenda ha avuto inizio intorno alle 23:30 quando un cittadino ha segnalato alla Sala Operativa della Questura la presenza, in Vicolo della Pineta a Mestre, di alcune persone sospette.
 
Gli agenti hanno individuato un appartamento al primo piano, che aveva una finestra aperta con la tapparella sollevata in malo modo. Proprio in quel momento una persona, rivelatasi poi il russo, si è lanciata dalla finestra finendo tra le braccia degli agenti. L'uomo è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama da 9 cm e di una penna di marca oltre ad un prezioso orologi appena rubati dall'appartamento.
(ANSA)
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento