Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Spinea

Danneggia la porta di casa dell'ex compagna e aggredisce i carabinieri: arrestato

È accaduto la sera prima della vigilia di Natale a Spinea. I militari allertati dalla donna hanno trovato il 45enne in stato di alterazione poco distante dall'abitazione

È accaduto la sera prima della vigilia di Natale a Spinea. Un 45enne, residente e domiciliato in provincia di Pescara, è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, e denunciato in stato di libertà per oltraggio, danneggiamento e guida in stato di ebbrezza. 

L'intervento

L’uomo, dopo aver raggiunto l’abitazione della ex compagna in piena notte e alla guida della sua autovettura, in evidente stato di alterazione per abuso di bevande alcoliche, aveva tentato di danneggiare la porta di ingresso e una finestra laterale della casa. La donna spaventata, pensando si trattasse di un ladro intento a entrare nella sua abitazione, non avendo riconosciuto nell’immediatezza l’uomo, ha subito chiamato i carabinieri, arrivati poco dopo sul posto. I militari dell'Arma hanno trovato il 45enne nel vialetto condominiale.

L'allontanamento

Ha iniziato dapprima a inveire nei confronti dei carabinieri, per poi aggredirli con spintoni e minacce, tanto da rendere necessario l’intervento di una pattuglia del nucleo radiomobile di Mestre in supporto ai colleghi. L’uomo è stato bloccato e dichiarato in stato di arresto per resistenza e minacce a pubblico ufficiale. L’Autorità giudiziaria lagunare lo ha sottoposto a processo per direttissima nella mattinata della vigilia di Natale, convalidando l’arresto e irrogandogli la misura del divieto di dimora nella regione Veneto. L’auto è stata sequestrata e sarà confiscata come previsto dalla normativa stradale per la guida in stato di ebbrezza per l’alto tasso alcolemico rilevato dai carabinieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggia la porta di casa dell'ex compagna e aggredisce i carabinieri: arrestato

VeneziaToday è in caricamento