Trovato in casa con la marijuana, 22enne in manette

Il giovane, di Cinto Caomaggiore, era sospettato di condurre una piccola attività di spaccio

Il sospetto dei militari dell'Arma è che il giovane avesse avviato una piccola attività di spaccio nel territorio, e che in casa potesse nascondere la "merce". Domenica sera i carabinieri di Portogruaro hanno stretto le manette ai polsi a M.O., 22enne di Cinto Caomaggiore.

La perquisizione domiciliare

I dubbi degli uomini in divisa sono stati dissipati dalla perquisizione nell'abitazione del giovane. E ciò che è stato trovato in casa ha superato, e di molto, le "aspettative" dei militari: circa 380 grammi di marijuana, oltre ad un bilancino di precisione e tutto il materiale utile al confezionamento delle dosi.

L'arresto

L'elevato quantitativo di "maria" trovato in possesso del giovane ha fatto scattare l'arresto per detenzione illecita di sostanza stupefacente. Come disposto dal pm di turno presso la procura della Repubblica di Pordenone, il 22enne è stato ristretto ai domiciliari, in attesa di giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Investito da un camion, ciclista muore a Fiesso d'Artico

Torna su
VeneziaToday è in caricamento