menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Distrugge l'Audi dell'ex, cosparge il tettuccio di benzina per darle fuoco

Paura mercoledì sera in via Pastrengo a Spinea: il malintenzionato ha mandato in frantumi i finestrini del veicolo. Carabinieri e 115 sul posto

Sul posto sono dovuti intervenire sia i carabinieri, sia i vigili del fuoco. Perché la situazione non era certo tranquilla. Preoccupazione mercoledì sera in via Pastrengo a Spinea, quando un uomo poco più che 45enne a bordo di un furgone verso le 21 ha perso completamente il controllo. Voleva fargliela pagare alla sua ex compagna, che evidentemente aveva deciso di chiudere la relazione con lui. L'uomo non ha accettato la fine della storia d'amore, al punto da diventare una furia. Si è presentato a casa della donna,  con cui ha avuto un acceso diverbio. Dopodiché è uscito all'esterno e si è avventato contro l'auto in sosta della sventurata, una Audi A4.

Le sue intenzioni sono diventate chiare nel momento in cui ha preso dal suo furgoncino una tanica di benzina e, dopo aver mandato in frantumi i finestrini e i fanali anteriori dell'auto, ha minacciato di utilizzarla. Insomma, voleva dare fuoco al veicolo per fargliela pagare alla ex. Un blitz che ha attirato l'attenzione di diversi residenti della zona. La tanica arancione è stata posizionata sulla cappelliera del bagagliaio dell'Audi A4 e il timore era che, completamente fuori controllo, l'uomo potesse decidere addirittura di darsi fuoco assieme al veicolo. Al culmine della sua improvvisa serata di follia.

Immediato l'allarme lanciato alle forze dell'ordine: sul posto è quindi intervenuta una pattuglia dei carabinieri, i quali hanno chiesto aiuto anche ai pompieri, partiti dalla caserma di Mestre. Serviva essere pronti per ogni evenienza. Fortunatamente poi i vigili del fuoco non sono dovuti intervenire, nonostante con quella tanica di benzina sarebbe bastata una piccola scintilla per causare un immediato incendio. La donna, comprensibilmente spaventata per l'accaduto, nella tarda serata è stata accompagnata nella caserma dell'Arma per sporgere denuncia. Il malintenzionato, residente non distante, è stato denunciato per danneggiamento e per atti persecutori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento