Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Amstaff sfuggono alla padrona e attaccano madre e due bimbe: tutte all'ospedale

L'episodio venerdì sera a Cavarzere. Asportata una falange alla donna. Le piccole alle prese con interventi di chirurgia al volto perchè sfigurate

Sono sfuggiti alla padrona e hanno attaccato una donna e due bambine. Le hanno "massacrate", mordendole alle braccia e al volto. Adesso le tre vittime, di 47 e 8 anni, sono all'ospedale alle prese con interventi di chirurgia. La vicenda si è consumata venerdì sera a Boscochiaro di Cavarzere. 

Spari in aria per fermarli

Protagonisti due amstaff di proprietà di una ventenne della zona che li aveva portati a fare una passeggiata. I cani avevano il guinzaglio ma non la museruola e all'improvviso, al passaggio della donna con la figlia e un'amichetta, sono sfuggiti alla padrona e hanno aggredito le vittime. Solo l'intervento di un residente, che ha sparato tre colpi in aria con un fucile (legalmente detenuto), ha fermato i due animali. L'uomo, attirato dalle grida, era uscito in giardino. 

I soccorsi

La ventenne, che fin da subito ha rincorso i due amstaff, è riuscita a bloccarli e poco dopo sul posto sono arrivate le ambulanze insieme ai carabinieri. La 47enne è ancora ricoverata all'ospedale di Chioggia, le è stata asportata una falange. Le bimbe, invece, sono a Padova per profondi morsi al volto e in diverse parti del corpo, entrambe sottoposte a plastiche di varia natura perché altrimenti sarebbero rimaste sfigurate. 

La ricostruzione

I carabinieri di Cavarzere e del nucleo operativo di Chioggia hanno eseguito i rilievi e ascoltato le testimonianze, prima fra tutte quella della padrona, che si è mostrata collaborativa. La giovane è stata denunciata per lesioni colpose e i cani sono stati presi in carico dall'Ulss di Chioggia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amstaff sfuggono alla padrona e attaccano madre e due bimbe: tutte all'ospedale

VeneziaToday è in caricamento