rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Concordia Sagittaria / Duomo

Gli amici scelgono una canzone pop per il funerale ma il prete dice No

Piccolo caso si è creato attorno alle esequie di un 51enne. Per lui era stata scelta "Daniel" di Elton John ma il sacerdote ha deciso che era "inadatta" al sagrato della basilica. Punto di incontro con l'omelia

Gli amici volevano che al funerale si suonasse "Daniel" uno dei brani più celebri di Elton John ma il prete ha negato anche solo una nota della canzone. E' scoppiato un piccolo caso attorno alla cerimonia delle esequie di Daniele Dazzan, detto Nene, 51 anni, a Concordia. All'ingresso della cattedrale sarebbe stata prevista l'intonazione della canzone del famoso cantante e pianista inglese ma il sacerdote è stato irremovibile: nessuna canzone pop sul sagrato della chiesa.

"Brano inadatto", avrebbe dichiarato alla Nuova, don Livio Corazza. Poi, per cercare di accogliere, seppur parzialmente, le richieste degli amici del defunto, ha deciso di citare una frase di "Daniel" durante l'omelia. Compagni e amici, tuttavia, hanno scelto di diffondere la canzone sulla strada del ritorno, fin sotto casa di "Nene".http://admin.veneziatoday.strategy.it/item/edit/id/50543

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli amici scelgono una canzone pop per il funerale ma il prete dice No

VeneziaToday è in caricamento