rotate-mobile
Cronaca Caorle / Viale Falconera

Caorle, delle turiste non tornano a riva: le salva "Dafny", il "cane bagnino"

Nel tardo pomeriggio di domenica quattro ragazze di origine romena si sono trovate in difficoltà a causa della corrente. Provvidenziale l'intervento della dobermann assieme al suo padrone

Una dobermann e il suo padrone, con l'aiuto di un bagnino, hanno salvato quattro giovani turiste di origine romena che rischiavano di finire sott'acqua trascinate dalla corrente mentre stavano facendo il bagno a Caorle.

E' accaduto nel tardo pomeriggio di domenica in località Falconera, dove la Scuola italiana cani salvataggio è presente con i propri volontari in appoggio ai responsabili della sicurezza della spiaggia. All'improvviso il bagnino dello stabilimento balneare 13 ha lanciato l'allarme dopo aver scorto in mare quattro persone che avevano difficoltà a raggiungere le boe di salvataggio, anche perché spinte da una forte corrente verso il vicino canale.


Allertato, uno dei volontari della scuola, Marco Ceccon, di Vicenza si è tuffato in mare assieme a 'Dafny', una dobermann di 4 anni, e a un altro bagnino. Quest'ultimo ha raggiunto una delle giovani caricandola sul proprio barchino, mentre Ceccon ha preso sotto le sue cure una seconda romena, mentre le altre due si sono 'agganciate' a 'Dafny', che ha poi trainato tutti e quattro a riva. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caorle, delle turiste non tornano a riva: le salva "Dafny", il "cane bagnino"

VeneziaToday è in caricamento