Cronaca

Il Casinò sarà affidato a un privato E' arrivato il via libera del consiglio

Approvata la proposta di delibera di giunta, il prossimo passo sarà l'individuazione del privato con un bando. Soddisfatto il sindaco Orsoni

La gestione del Casinò di Venezia passerà ad un soggetto privato. A sancirlo è l’approvazione da parte del consiglio comunale della proposta di delibera di giunta presentata nei giorni scorsi. “Un’operazione che guarda all’interesse della città, dell’azienda e dei lavoratori” ha commentato con soddisfazione il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni. L’iter può dunque partire, la prossima fase sarà l’individuazione del privato attraverso un bando di gara che avverrà subito dopo l’autorizzazione del Ministero dell’Interno.

“Sento il dovere di ringraziare i consiglieri e le forze politiche per il lavoro che li ha visti impegnati in queste settimane. Tante sono state le commissioni e le audizioni che hanno dato loro modo di valutare con perizia i dettagli del processo di affidamento di gestione – ha spiegato ancora il sindaco -. Grazie a questo intenso lavoro fatto in Commissione, e con il contributo dei Revisori dei conti, il testo finale della delibera ne esce perfezionato recependo molte delle osservazioni espresse dai consiglieri. La maggioranza ha dato segnale di forte compattezza”. Ormai è chiara a tutti la necessità, vista la situazione delle casse comunali, di affidare il rilancio della storica casa da gioco veneziana ad un gestore con la capacità anche finanziaria di investire, di salvaguardare l’occupazione e di guardare con profitto ad un mercato internazionale.

“Dobbiamo guardare responsabilmente al futuro di questa azienda e dei suoi dipendenti, e preservarla da una crisi certa. Con i sindacati abbiamo avviato un’interlocuzione seria che ha determinato un’intesa: un’azienda che non va bene non fa gli interessi dei lavoratori – conclude il sindaco -. È per questo che dobbiamo cambiare la prospettiva industriale ed affidare la gestione ad un operatore internazionale specializzato che dovrà essere forte, capace e competente. Il beneficio alla città è chiaro: nessuna svendita si sta attuando, ma al contrario quest’Amministrazione ha attivato un’operazione che consente di guardare con fiducia allo sviluppo di questa azienda nell’interesse di tutti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Casinò sarà affidato a un privato E' arrivato il via libera del consiglio

VeneziaToday è in caricamento