rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Lido / Lungomare Guglielmo Marconi

Chiazza sospetta al largo del Lido, scatta il divieto di balneazione

L'allerta domenica mattina in corrispondenza dello stabilimento dell'Excelsior. Sul posto Capitaneria e pompieri. Problema rientrato

A un certo punto è stata segnalata una macchia sospetta che si è avvicinata a riva. Per sicurezza è quindi stata interdetta la balneazione finché gli accertamenti non si sono conclusi, escludendo qualsiasi tipo di problema. Allerta domenica mattina poco prima delle 11 al Lido di Venezia, in corrispondenza dello stabilimento Excelsior. I gestori della struttura hanno segnalato alla capitaneria di porto la presenza di una macchia che sembrava di tipo oleoso al largo, ma visibile dalla spiaggia.

A quel punto un equipaggio della capitaneria si è recato sul posto per capire di cosa si trattasse, mentre da terra i vigili del fuoco hanno raccolto un campione d'acqua affinché venisse accertata o meno la presenza di sostanze pericolose al suo interno. A quel punto l'allerta è rientrata: secondo le squadre intervenute si sarebbe trattato di una macchia causata da della sporcizia poi scomparsa. Non una rarità sul nostro litorale come sulle spiagge di tutto il mondo purtroppo. L'interdizione è stata quindi cancellata e in quel tratto di spiaggia del Lido si è potuto tornare a fare il bagno.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiazza sospetta al largo del Lido, scatta il divieto di balneazione

VeneziaToday è in caricamento