menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tante fedi, crescono i luoghi di culto: la chiesa ortodossa di Zelarino pronta per l'estate

Dal cantiere di via Marieschi svetta già prepotente il campanile della chiesa. Sembrano invece fermi i lavori alla chiesa copta vicina al centro Don Vecchi di Campalto

Crescono i luoghi di culto nel Veneziano. Di varie fedi. Come riporta il Gazzettino, gli ortodossi hanno speso la bellezza di 2 milioni di euro per costruire la propria chiesa, luogo di preghiera, a Zelarino, in via Marieschi. Oltre alla cattedrale, il progetto prevede anche la realizzazione della canonica e di spazi ad uso esclusivo dei fedeli. Un progetto costoso e magnificente, a giudicare dal cantiere da cui piano piano si sta ergendo la chiesa.

L'obiettivo è quello di completarla entro l'estate. In zona ex Umberto I, invece, il Patriarcato ecumenico orotodosso si sta dando da fare per sistemare la chiesa dell'ospedale, dove entrò anche l'allora pontefice Giovanni Paolo II, nel 1985, come ricorda una targa apposta sulla facciata principale dell'edificio. In questo caso, i lavori sono concentrati sul rifacimento del tetto, e non dovrebbero durare oltre il mese di marzo.

E poi c'è il "caso" della chiesa copta di Campalto. In via Orlanda le cupole bianche sono ben visibili da tempo, l'edificio sembra quasi completato, ma secondo quanto riferito dagli abitanti della zona, da diversi mesi non ci sarebbe traccia di operai. Con i lavori, che proprio sul finire, ma con ogni probabiulità solo momentaneamente, sono stati fermati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento