menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Risse, musica alta e degrado: sigilli ad un locale di Mestre

Chiuso dalla questura un bar in via Forte Marghera in seguito alle segnalazioni delle forze dell'ordine e alle lamentele di alcuni residenti. La polizia: "ritrovo di pregiudicati e irregolari"

Le risse furibonde, la musica ad alto volume e gli avventori che sostavano all’esterno del bar anche oltre l’orario consentito disturbando la quiete pubblica. Un bar di via Forte Marghera a Mestre era ormai diventato tutto questo e molto di più: come confermano le forze dell’ordine un vero e proprio “ritrovo di ladri, irregolari e pregiudicati” tanto che alla fine non è rimasta altra soluzione che mettere i sigilli al locale.

CHIUSO LOCALE A MARGHERA

CONTINUE RISSE. Accanto agli esposti degli abitanti della zona nonché alle segnalazioni della Polizia locale che evidenziavano disagio acustico e disturbo della quiete pubblica, spesso gli avventori sostavano nelle vicinanze del locale fino a tardo orario, dalla scorsa primavera numerose sono state le risse con protagonisti clienti ubriachi. Lo scorso 16 novembre l’episodio più grave: all’interno del locale un gruppetto di cittadini albanesi ed un gruppo di cittadini dell’est-Europa si erano fronteggiati litigando per futili motivi: la lite è degenerata e uno di loro è stato colpito violentemente al volto finendo in ospedale privo di conoscenza.


ALTRI FATTI. Tra ottobre e novembre scorso, inoltre, i controlli evidenziavano nuovamente la presenza costante nel bar di persone con gravi precedenti penali per reati contro il patrimonio, contro la persona, in materia di stupefacenti e di immigrazione. Tutti fatti che hanno convinto il questore ha chiudere il bar.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ulss 3, la metà degli over 50 ha già aderito alla vaccinazione

  • Meteo

    Piogge in arrivo nel Veneziano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento