menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ciclista furioso sfonda il finestrino di una Mercedes e va all'ospedale

Tutto per un "vaffa". Martedì mattina a Mira un 57enne di Malcontenta ha ingaggiato una lite con la conducente dell'auto tagliandosi dopo il pugno

Finisce all'ospedale per un "vaffa". Ennesimo round dell'annosa guerra tra automobilisti e ciclisti. Stavolta il campo di battaglia si è spostato in via XXV aprile a Mira, quando, verso le 11.15, una Mercedes classe A con al volante una 45enne del posto ha superato due uomini intenti a pedalare.

Partono gli insulti, per chissà quale motivo. Forse perché la coppia occupava troppo spazio della carreggiata. Tant'è. Dalle parole in breve tempo si passa ai fatti e uno dei due ciclisti, un 57enne di Malcontenta, sferra un violento pugno al finestrino posteriore dell'auto, mandandolo in frantumi. Lo scatto d'ira, però, lo ha pagato a caro prezzo. I frammenti di vetro, infatti, hanno procurato dei tagli all'avambraccio dell'uomo, che poi è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Questo è stato solo il primo atto di una mattinata di lavoro per gli agenti della polizia municipale di Mira. Intervenuti sul posto per questa vicenda, hanno poi raggiunto via Argine Novissimo Sinistro per un incidente tra un Suv che usciva dal cancello della propria abitazione e una Ypsilon 10 con a bordo due giovani sorelle residenti a Dolo. Inevitabile l'impatto. Le due ragazze, che si muovevano in direzione di Porto Menai, sono state trasportate all'ospedale di Dolo per accertamenti a causa delle contusioni riportate, compreso un trauma cranico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento