Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca

Allarme cinghiali tra Jesolo e San Donà, agenti "a caccia" per abbatterli

Gli animali sono "usciti allo scoperto" dopo la mietitura del mais. Provocano gravi danni all'agricoltura e sono un pericolo per gli automobilisti, con il loro peso di un quintale e mezzo

Stanno creando problemi agli automobilisti e alle colture. Si tratta di almeno cinque cinghiali provenienti dalla Pedemontana o dalla confinante regione friulana, che da tempo imperversano nei campi nelle zone di Jesolo, Ceggia, San Donà di Piave, Noventa di Piave ed Eraclea, e sono "usciti allo scoperto" dopo la mietitura della soia e del mais.

Il problema principale è che gli automobilisti si trovano all'improvviso in mezzo alla strada animali che possono arrivare a pesare anche un quintale e mezzo. Un eventuale schianto non sarebbe di certo salutare sia per l'automobilista, sia per il malcapitato suino. Inevitabilmente si determinerebbero danni consistenti. La polizia provinciale, in considerazione dei rischi e delle conseguenze dannose che stanno arrecando, sta cercando di abbattere i cinghiali. Che quindi avranno vita difficile in questi giorni.

"Interveniamo dove ci sono reali condizioni di pericolo per le persone - spiega l'assessore alla polizia provinciale Giuseppe Canali - e si prosegue quindi con l’abbattimento dell’animale. Seguiamo passo a passo la situazione per cercare di risolvere un problema che riguarda gli agricoltori e le loro colture, ma soprattutto l’incolumità delle persone".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme cinghiali tra Jesolo e San Donà, agenti "a caccia" per abbatterli

VeneziaToday è in caricamento