menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Montanaro

Giovanni Montanaro

Ecco la "cinquina" del Premio Campiello: in lizza 29enne veneziano

Scelte a Padova dalla giuria di letterati presieduta da Massimo Cacciari le opere che si contenderanno il titolo di quest'anno, tra di loro "Tutti i colori del mondo" di Giovani Montanaro

La giuria dei letterati presieduta dall'ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari ha scelto a Padova la cinquina del premio Campiello, promosso da Confindustria Veneto. I giurati hanno dato otto voti a "La collina del vento" di Carmine Abate (Mondadori), 7 voti a "Più alto del mare" di Francesca Melandri (Rizzoli), e "Il senso dell'elefante" di Marco Missiroli (Guanda); 6 voti a "Tutti i colori del mondo" (Feltrinelli) del giovane 29enne veneziano Giovanni Montanaro, arrivato alla terza fatica letteraria, e a "Nel tempo di mezzo" di Marcello Fois (Einaudi), uscito alla seconda votazione.

“Venezia ancora una volta protagonista al Campiello - commenta l'assessore comunale alla Cultura Tiziana Agostini - Dopo la vittoria lo scorso anno di Andrea Molesini e l’eccezionale successo internazionale del suo romanzo 'Non tutti i bastardi sono di Vienna', registriamo oggi l’inclusione nella cinquina del premio del giovane Montanaro, con il suo romanzo incentrato attorno alla figura di Vincent van Gogh. Oltre a una grande storia, Montanaro porta sulle pagine un’esperienza di crescita umana e di verifica personale che pone degli interrogativi con cui i giovani si possono confrontare - continua Tiziana Agostini - Tutto il nostro apprezzamento a Giovanni Montanaro".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento