menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Sabina Gaggio su "I nostri Masegni Puliti e Splendenti"

Foto Sabina Gaggio su "I nostri Masegni Puliti e Splendenti"

I veneziani si prendono cura della città: in tanti al "Cleaning Day"

Pulizia da graffiti e scritte di corte del Fontego domenica, in contemporanea anche battaglia ai lucchetti sui ponti. Decine i volontari in azione

Sono tornati a prendersi cura della città. Perché un buon esempio vale più di mille proclami. Domenica mattina alle 10 è iniziato il nuovo "Cleaning Day" organizzato dall'associazione "Masegni&Nizioleti", con la partecipazione anche dei ragazzi di Cerchidonsa e (si spera) di quanti più residenti possibile. Il titolo dell'iniziativa quest'anno è "Netàr in Corte", visto che a tornare "pulita e splendente" sarà la Corte del Fontego, alle prese con graffiti, sporcizia e i piccoli grandi segni di un vivere poco civile. Colpa di turisti, certo, ma soprattutto di veneziani che al posto di vivere la città al meglio la imbrattano.

Nel mirino finisce campo Santa Margherita, anno dopo anno al centro di polemiche e di richieste d'aiuto da parte dei residenti. Si tratta della zona più frequentata dai giovani, studenti e veneziani doc. Soffre dunque di problemi di degrado e di spaccio, e i segni di tutto questo finiscono anche sui muri circostanti. Tra scritte nelle calli circostanti e deturpamenti. Per questo campo Santa Margherita, domenica, vuole essere protagonista di una "scossa civile".

L'iniziativa di domenica ha anche l'obiettivo di liberare almeno in parte Venezia da un'altra pratica che non sembra possibile debellare: i lucchetti sui ponti. In contemporanea, dunque, Alberto Toso Fei e Anna Bolcato si sono dati da fare, trancino in mano, per far sparire la chincaglieria dai ponti dell'area dell'Arsenale. L'invito è di scendere in corte e  rimboccarsi le maniche, nella consapevolezza che solo i cittadini di buona volontà possono prendersi cura in maniera "materiale" della città. A disposizione anche gadget e magliette, per dare la maggiore visibilità possibile all'iniziativa. L'associazione chiede che il protocollo d'intesa stipulato durante l'amministrazione del commissario straordinario Vittorio Zappalorto abbia un seguito, soprattutto per formare nuove leve per i prossimi "cleaning day".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento