menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook

Foto Facebook

Venditori ambulanti di Venezia in corteo a Ca' Farsetti: "La Bolkestein ci uccide"

Folto gruppo di manifestanti martedì mattina da campo San Bartolomeo al palazzo comunale, tra fischietti e cartelli: "Se l'amministrazione va avanti in molti riconsegneranno le licenze"

Erano circa un centinaio martedì mattina i venditori ambulanti che, fischietti in bocca e cartelli in mano, hanno raggiunto Ca' Farsetti dopo essersi concentrati in campo San Bartolomeo per protestare contro la direttiva Bolkestein. Le manifestazioni della categoria hanno caratterizzato nei giorni scorsi numerose città italiane, tra cui Roma. Nella Capitale sono stati migliaia gli ambulanti che hanno sfilato per chiedere il non rispetto della direttiva europea.

"Governo e sindacati non ci ascoltano, mentre molte regioni (tra cui il Veneto) ci danno ragione - si legge nel volantino di convocazione del corteo - anche tutti i partiti di opposizione sono dalla nostra parte". La protesta quindi ha l'obiettivo di indurre l'esecutivo Renzi di uscire dalla Bolkestein, che gli appartenenti alla categoria chiamano "ammazzza ambulanti", ribadendo all'amministrazione comunale la necessità di rivedere le nuove imposizioni.

"Sono troppo impattanti per il settore - continuano i manifestanti - l'applicazione del banco tipo farà in modo che molti operatori saranno costretti a restituire la propria autorizzazione". Alcuni aderenti al corteo, dopo aver fatto sentire la propria presenza davanti a Ca' Farsetti (senza creare problemi d'ordine pubblico) hanno poi manifestato l'intenzione di assistere alla seduta del Consiglio comunale, il cui inizio era previsto per le 11. 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento